lu cchiú pulite, tè la rogne!

on .

La lega e i 49 milioni di euro, di cui non si sa come siano stati u tilizzati, e poi Di Maio che assume la sua amica a 76.000€ l'anno (era questo ilmodo di combattere la disoccupazione?), e poi Savona indagato (sembrerebbe quando dirigeva una banca!!!...ma il m5stelle non era contro questo becero sistema bancario?)....... e intanto i 600.000 clandestini continuano a clandestinare (lo so che non si puó dire...ma Salvini che voleva rimandare indietro i 600'000 lo ha detto e quindi anche io dico una cazzata)'.. e poi, la FORNERO DA ABOLIRE?..non da modificare ma da ABOLIRE!...e poi, la FLAT TAX???...e il REDDITO DI CITTADINANZA???.'''.....PERò, MENTRE QUESTE COSE NON ACCADONO,  si spartiscono, ovvero LOTTIZZANO...(uno a te, uno a me), i posti di sottopotere!....dalle nostre parti si dice:...lu cchiú pulite, tè la rogne!

 

DOCUMENTO PER IL POPOLARISNO NEL PAESE E NELLE ISTITUZIONI

on .

“LABORATORIO SPATARO”

Scuola di formazione politica per il  popolarismo nel Paese e nelle Istituzioni

 

SE NE PARLI

Questo documento è il frutto di incontri, riflessioni e dibattiti organizzati dall’Istituto di Cultura “Giuseppe Spataro”, ora “Laboratorio Spataro” e dal Coordinamento “Democratici Cristiani per l’Abruzzo”, ora “Democratici e popolari per l’Abruzzo”. Vuole essere uno stimolo alla riflessioni dinanzi alla scomparsa di qualsiasi riferimento nello scenario politico contemporaneo al Popolarismo e al cattolicesimo-democratico. Ovvio, non vi è la presunzione della completezza e della definizione dei temi  e dei contenuti. Ma vuole essere uno strumento per sollecitare la riflessione. Infatti, il titolo è: “Se ne parli”. (CONTINUA)

 

“Democratici e Popolari per l’Abruzzo”.

on .

L’approccio moderato di Don Sturzo ed il pragmatismo di De Gasperi, che hanno ispirato la nascita del Coordinamento “Democratici Cristiani per l’Abruzzo”, guidano oggi la trasformazione di questo movimento in “Democratici e Popolari per l’Abruzzo”. (CONTINUA)