Le 7 migliori città dove invecchiare nel 2016. Dalla Colombia all'Abruzzo

on .

Inutile girarci intorno: il mare gioca un ruolo importantissimo nella scelta delle mete dove passare il resto della propria vita.Ne è sicura Kathleen Peddlcord dell’Huffington Post Uk che ha stilato la classifica dei 12 Paesi dove ritirarsi (in pensione). La classifica si fonda su comparazioni tra: qualità della vita, previsioni di crescita e miglioramento, ambiente (e certo la visuale oceanica che conta più dei soldi…) e anche capacità di contenere le spese a favore di una vita più semplice. Ecco la lista. (CONTINUA)

1. ALGARVE - Portogallo. Perennemente in alto nelle classifica dei migliori luoghi al mondo nonostante il Portogallo non sia proprio tra i Paesi che - economicamente - se la passano bene…Si prende il primo posto perché: la vita costa poco, il tempo è spesso mite (hanno calcolato 3.300 ore all’anno di sole) , seconda lingua ufficiale è l’inglese (per un passato di forti contatti con l’Uk), bandiere blu a profusione (l’acqua fredda allunga la vita) e si calcola una vita serena e discreta con 1.500 dollari a coppia. 

2. CAYO - Belize. Arrivederci mondo: destinazione Cayo. Influenze inglesi e caraibiche, al centro del Sudamerica, foreste equatoriali, una soglia di ricchezza molto lontana (pochi giri di parole, il Belize è stato e rimane un Paese povero), ma ha infrastrutture che si stanno sviluppando, una natura incomparabile e non presa d’assalto dal turismo “alla” messicana. Inoltre: è un piccolo paradiso delle tasse e soprattutto permette residenze molto, molto, facilmente. 

3. MEDELLIN - Colombia. Vent’anni fa era il centro della droga mondiale. Oggi il piano di sviluppo, “pulizia” e ordine ha portato effetti positivi tanto da collocare la cittadina colombiana al terzo posto dei luoghi dove trasferirsi a vivere per sempre. Il Wall Street Journal l’ha incoronata Città più innovativa del mondo (nel 2012) e non sembra aver deluso le aspettative: è una città dove verde e architetture (esteticamente violente) convivono felicemente (parchi su parchi) festival musicali e letterari sempre più fitti di nomi importanti, ottimo clima (montagne alle spalle) e 5 dei migliori ospedali del Sud America. 

4. PAU - Francia. Confine basco, quindi cultura basca: ovvero carattere forte, cucina rivoluzionaria, clima che si annida tra le onde oceaniche e l’entroterra terroso che regala vini sublimi. Invecchiare a Pau vuol dire passare i weekend a Biarritz per imparare ad andare sulla tavola da surf - anche quando le ossa dicono di no, fare la spesa in minuscoli paesini, vivere in un cottage. E con circa 2mila euro al mese per coppia. 

5. ABRUZZO - Italia. L’Huffington Post non sceglie alcuna città: ma una regione intera. Premiata, nel suo complesso, proprio perché è una regione complessa. Che ospita montagne alte e altopiani infiniti, regala sabbia dorata e lidi dove attendere il tramonto, non è sporcata da grossi complessi industriali ma mantiene ancora intatte realtà di paese autentiche (vedi in cucina quanto nelle realtà degli alberghi diffusi dell’entroterra). Inoltre: è strategica e comoda per chi vuole visitare Roma, per quanto, già di suo, Pescara sia segnalata tra le città più complete per qualità della vita e offerte culturali. Anche qui l’HP stima una vita serena con 2mila euro a coppia. 

6. GEORGE TOWN - Malesia. Lo Stato accoglie chi desidera vivere qui senza troppa burocrazia, la natura è di quelle selvagge e a poca distanza dalla città più città, e, anche dopo l’indipendenza britannica non ha perso il fascino (indiscusso) delle città coloniali. Così come è fortissima l’influenza cinese che troverete in musei, edifici e ristoranti. Una mixté di sconcertante bellezza anche se non certo florida economicamente: assicurate spiagge con resort splendidi, rete di trasporti iper-efficiente. 

7. LAS TERRENAS - Repubblica Domenicana. Chi non vorrebbe invecchiare ai Caraibi? Inutile spiegare perché Las Terrenas sia stata inserita nella lista dei luoghi dove andare a vivere dopo la pensione. Spiaggia dorata, mare di cristallo, sole perenne. Basta? La cultura creola ha dato vita a una creatività che esplode in cucina, arte, musica, cinema. E gli effetti “obbligano” i centri cittadini a continui cambiamenti. Sono (molto) welcome nuovi investitori e ottenere la residenza (compresa di passaporto) è più facile che altrove. Con quanto si vive? Si può comprare una villa da re con affaccio sul mare a 250 mila dollari.