Indennizzi per i danni da maltempo, online l’avviso con le schede per chiedere i rimborsi

on .

 

Pubblicato online l’avviso per il ristoro dai danni subiti durante l’ondata di maltempo. Avviso e materiale sono scaricabili al seguente link per le domande che dovranno pervenire entro e non oltre il giorno 28 Febbraio 2017.

 

Clicca qui

 

“Tutti coloro che hanno subito dei danni al patrimonio edilizio e alle attività economiche e produttive conseguenti all’ondata di maltempo del gennaio scorso, possono presentare apposita istanza attraverso i moduli messi a disposizione sul portale dell’Ente (sezione avvisi, concorsi, bandi) oppure direttamente presso gli Uffici dell’Urp del Comune di Pescara.

 

Due le tipologie:

 
  Danni al patrimonio edilizio privato: la segnalazione deve essere prodotta utilizzando la SCHEDA B ‘Ricognizione del fabbisogno per il ripristino del patrimonio edilizio privato’. La segnalazione può essere effettuata dal proprietario, ovvero dal conduttore o dal beneficiario, laddove limmobile sia detenuto con diverso titolo legittimo. In caso di parti comuni condominiali, la segnalazione è a cura dell’amministratore di condominio.
 
Danni subiti da attività economiche e produttive: la segnalazione deve essere prodotta utilizzando la SCHEDA C ‘Ricognizione del fabbisogno per le attività economiche e produttive’. La segnalazione deve essere effettuata dal rappresentante legale dellimpresa, indipendentemente che sia proprietario o conduttore o detentore ad altro titolo dellimmobile dove viene esercitata l’attività.

 

Le domande, complete della documentazione richiesta, dovranno essere presentate presso lo sportello del Protocollo Generale del Comune mediante consegna a mano oppure a mezzo posta con raccomandata a.r., in alternativa tramite invio con posta elettronica certificata (pec:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. ), entro e non oltre il giorno 28 Febbraio 2017 (salvo proroga). Le schede pervenute oltre i termini di scadenza saranno prese in carico con riserva.

La presentazione delle istanze e schede di ricognizione dei danni del presente avviso non costituisce riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per il ristoro dei danni subiti”.

 

 

 

L’assessore alla Protezione Civile

Enzo Del Vecchio