La nomina di D’Aquino conclude un percorso di selezione delle professionalità

on .

Con un grande “In bocca al lupo”, il sindaco Carlo Masci ha voluto dare il benvenuto al dott.
Giovanni D’Aquino, che da pochi giorni è stato scelto dalla Società Adriatica Risorse SpA come direttore generale. La nomina di D’Aquino conclude un percorso di selezione delle professionalità che da pochi mesi sono state immesse nella neonata società partecipata del Comune di Pescara e che rappresentano il motore dello stesso Comune, dovendo provvedere alla riscossione di tutti i tributi cittadini.
Il nuovo direttore generale è stato presentato oggi a Palazzo di Città in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, insieme al sindaco, l’Assessore alle Finanze, Eugenio Seccia, il Presidente dei Adriatica Risorse Spa Domenico Di Michele, il Capo di Gabinetto del Comune di Pescara, dott. Guido Dezio, l’Assessore alla Cultura Mariarita Paoni Saccone e numerosi consiglieri della Giunta Masci. Tutti presenti per portare il proprio saluto al nuovo dirigente che nel Comune di Pescara ha lasciato ottimi ricordi del suo operato dirigenziale svolto sempre in ambito finanziario.
“Adriatica Risorse -  ha spiegato il sindaco – rappresenta essa stessa una risorsa fondamentale per il Comune di Pescara e con la nomina di Giovanni D’Aquino si è completata una selezione che ha visto arrivare nell’organigramma il presidente Domenico Di Michele oltre che diverse professionalità del nostro ente. Quando eravamo in opposizione cercammo di migliorare la proposta di creazione di un nuovo strumento che si occupasse di tributi, e dopo averla migliorata ora che siamo in maggioranza, siamo felici di poter contare su una società che possa reperire concretamente risorse per l’Ente. Siamo in una fase di riequilibrio delle risorse e abbiamo più tranquillità nel campo delle risorse. La sinergia tra Comune e società partecipata sarà essenziale per rendere produttiva questa relativa tranquillità e aver scelto un professionista che conosce molto bene il percorso delle finanze comunale ci rende particolarmente sereni:” Dall’Assessore alle Finanze Eugenio Seccia parole di elogio per la scelta del nuovo direttore, considerato uomo di grande competenza per la guida di quello che dovrà essere il cuore finanziario del Comune.
Il presidente di Adriatica Risorse, Domenico Di Michele ha sottolineato che la società dovrà essere 4.0 con una parte informatica che permetterà di operare al meglio all’adempimento collaborativo con il Comune.
Nel ringraziare i presenti per le parole di stimolo, il neodirettore Giovanni D’Aquino ha ricordato che la società agirà sotto il controllo analogo del Comune e ha evidenziato tre obiettivi: quello della minimizzazione dei tempi di riscossione, quello della minimizzazione dei costi della riscossione e quello della massimizzazione delle stesse riscossioni.
Infine il Capo di Gabinetto Guido Dezio ha ricordato che il Comune, in conseguenza della
esternalizzazione del servizio di riscossione, negli anni aveva perso memoria sulle procedure in tema di riscossione.
 
 
“La scelta di puntare su una società partecipata – 
ha precisato il capo di Gabinetto
- riporterà il lavoro all’interno dell’Ente e permetterà un’azione molto più efficace nei confronti della
cittadinanza. Se il Comune riuscirà a ottimizzare il processo di riscossione potrà liberare anche più
risorse sul territorio comunale.”