Il Governatore Marsilio e il presidente Sospiri con il sindaco Masci hanno effettuato un sopralluogo nei quartieri periferici di Pescara

on .

Una serie di interventi mirati di ambito sociale e urbanistico per riportare le zone periferiche più degradate di Pescara a un livello di integrazione e di vivibilità accettabili. L’emergenza in alcuni quartieri ritenuti “sensibili” per gravi fatti di criminalità anche recenti e per crescenti fenomeni di disgregazione sociale è stata al
centro del sopralluogo con il presidente della Regione Marco Marsilio che, accompagnato dal sindaco di Pescara Carlo Masci, dal presidente del consiglio regionale Lorenzo Sospiri e da un nutrito gruppo di amministratori pubblici comunali, ha tenuto nel pomeriggio nelle aree decentrate del capoluogo ritenute a maggior rischio sotto più aspetti, a cominciare dal quartiere Rancitelli (tappa al cosiddetto “Ferro di Cavallo”) e poi a Fontanelle, Via Rigopiano (case ex Ina) e infine
al quartiere Zanni. Un’iniziativa che ha fatto seguito alla recente lettera che il sindaco Masci aveva indirizzato il 2 gennaio u.s. a Marsilio e Sospiri e nella quale il primo cittadino ha chiesto un  intervento finanziario della Regione per procedere all’abbattimento dell’agglomerato cosiddetto “Ferro di cavallo” in via Tavo; missiva
alla quale il Governatore Marsilio e il presidente Sospiri hanno aderito con la visita odierna, anche per dare un seguito di indirizzo politico dopo la recente legge regionale che ha stanziato le somme per gli sfratti degli occupanti abusivi degli alloggi popolari comunali e dell’Ater. L’impegno nell’affrontare la questione della riqualificazione delle periferie  urbanistiche, sociali o economiche  trova quindi un
nuovo impulso nel non limitarsi ad un loro recupero fisico o al risanamento ambientale,  volendo quindi mirare anche a obiettivi di più complessiva forza rigenerativa dei tessuti sociali e spaziali, ma anche 
produttivi, per una visione che vada contro la prospettiva di una città che si contrae su se stessa e si degrada anche
sotto l’aspetto edilizio. <Possiamo e dobbiamo mettere in campo azioni possibili, cioè realizzabili e piene di buon senso  – ha detto il governatore Marsilio incontrando l’associazione “Per una nuova Rancitelli” al “Ferro di Cavallo” in via Tavo  – Credo che
azzerare situazioni come quella che oggi abbiamo qui in questo quartiere e in questo edificio in particolare sia possibile, ma è ovvio che
vanno evitati quegli errori che sono stati commessi in passato e che oggi ci costringono ad affrontare situazioni complesse>. Il sindaco Masci ha posto invece l’accento su ciò che è stato già fatto in
pochi mesi di amministrazione, in particolare lo sgombero di 22 alloggi occupati abusivamente e il bando per l’assegnazione di nuovi alloggi popolari che impone regole stringenti e che offre maggiori garanzia di legalità. <Abbiamo detto con chiarezza ai pescaresi che abitano le zone più difficili della città cosa possono attendersi da noi e credo che abbiamo portato da subito la nostra attenzione su queste questioni> ha detto Masci. <La gente  – ha proseguito  – sta apprezzando il
nostro lavoro e i segnali che in pochissimi mesi di governo della città abbiamo
iniziato a dare. A questo si aggiunge una serie di azioni che porremmo in essere, con l’aiuto della Regione, nei prossimi mesi>.
L’amministrazione comunale di Pescara ha stilato un programma di obiettivi:
- Abbattimento in tutto o di parte dell’agglomerato 
definito “Ferro di Cavallo”
al quartiere Rancitelli;
- Abbattimento degli immobili che presentano lesioni post sisma ed evacuati in via lago di Borgiano;
- Abbattimento dei palazzi Clerico in via Tavo per lasciare spazio ad attività di social housing;
- Realizzazione, a seguito delle firma delle necessarie convenzioni con le associazioni che hanno aderito al Progetto Periferie, di iniziative sociali nei quartieri popolari;
- Completamento degli interventi edilizi al quartiere Fontanelle;
- Abbattimento di due palazzine su cinque al quartiere popolare di via
Rigopiano (ex Ina)
 
L’Ufficio stampa
Pescara, 9 gennaio 2020