Pescara celebra lo scultore Pietro Cascella (1921-2008) nel centenario della nascita

on .

 

Pescara celebre lo scultore Pietro Cascella (1921-2008) nel centenario della nascita con apertura straordinaria a ingresso gratuito del Museo che celebra la dinastia di artisti e la realizzazione di un videodocumentario.

 

Il 2 febbraio di cento anni fa nasceva a Pescara Pietro Cascella, figlio di Tommaso (1890-1968) e nipote di Basilio (1860-1950), terza generazione di una straordinaria dinastia di artisti che hanno saputo esprimere la loro sensibilità attraverso le due e le tre dimensioni, dalla pittura alla ceramica, dall’incisoria alla scultura, segnando in profondità la cultura italiana tra Ottocento e Novecento.

 

Il Comune di Pescara celebra uno dei suoi figli più famosi al mondo martedì 2 febbraio alle ore 10.00, con l’apertura straordinaria fino alle 13.00 e a ingresso gratuito del Museo Cascella, per permettere alla cittadinanza di poter ammirare le opere in esposizione che rappresentano una pagina significativa dell’arte italiana, con la presenza del figlio di Pietro, Tommaso Cascella, e della nipote Prisca Montani. Nella stessa occasione sarà presentato per la prima volta il videodocumentario realizzato dalla storica dell’arte Francesca Triozzi, che sarà successivamente pubblicato on line sulla pagina web dell’Amministrazione comunale. Alla commemorazione prenderanno parte il sindaco Carlo Masci, l’assessore alla cultura Mariarita Paoni Saccone, l’assessore ai grandi eventi Alfredo Cremonese, il curatore del Museo Cascella Mariano Cipollini, il presidente della Fondazione Genti d’Abruzzo Emilio Della Cagna e il vice Luigi Di Alberti, Tommaso Cascella, Prisca Montani e Francesca Triozzi.