Parte la costruzione del primo tratto della Strada-Pendolo

on .

    

Il sindaco Masci presente questa mattina all’apertura del cantiere.  243 giorni è il tempo previsto per la realizzazione delle opere


Da oggi è attivo il cantiere della società Cogema, che dovrà realizzare il nuovo tratto della cosiddetta strada-pendolo; l’opera viaria collegherà l’incrocio semaforico tra via San Donato e via Rio Sparto con via Strada comunale Piana, congiungendosi a quest’ultima all’altezza di via Enzo Tortora. Si tratta di un passaggio fondamentale per il completamento di questa importante arteria, destinata a collegare vaste aree della città - dall’ospedale fino a coinvolgere via Pantini - snellendo notevolmente il traffico e  agevolando la mobilità sul territorio. La Società Cogema di Chieti, che ha presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa per la costruzione del “tratto PP7”, ha iniziato dunque da questa mattina l’attività di cantiere, una volta definita la procedura che ha riguardato anche la definizione dei processi di esproprio. Nel dettaglio, l’intervento consiste nella realizzazione ex-novo di un tratto stradale di collegamento tra Strada Comunale Piana e Via Rio Sparto, della lunghezza di circa 420 metri; e va a integrarsi con altri realizzati negli anni scorsi (tra via del Circuito-via Aterno-Lago di Capestrano e via Enzo Tortora).  Le aree interessate dal progetto esecutivo sono quindi tutte situate nella zona sud-ovest, limitrofe alle zone centrali della città, che per caratteristiche e ubicazione sono destinate a una completa trasformazione urbanistica finalizzata a realizzare un nuovo e diverso assetto nella organizzazione del territorio.

 <Un’arteria – ha detto il sindaco Carlo Masci- che assume in prospettiva una funzione di grande rilievo anche in ordine alla valorizzazione di settori decentrati, guardando alla mobilità cittadina ma anche agli standard di sicurezza e alla vivibilità di Pescara>.  

 Il tracciato stradale presenta i seguenti elementi caratterizzanti:

a). strada urbana di quartiere composta da carreggiate indipendenti  separate da spartitraffico;  

b) marciapiede pedonale collocato in entrambe le carreggiate;

c) pista ciclabile a doppio senso di marcia;

d) due rotatorie poste agli estremi del tratto stradale di progetto;

e) rete sottoservizi.

L’importo dei lavori è di € 1.467.992,70 (di cui € 1.435.878,68 per lavori e € 32.114,02 per oneri della Sicurezza) oltre IVA al 10%, previsto nel Bilancio 2020 -2022.

La COGEMA SRL di Chieti è stata selezionata per aver presentato la migliore proposta, come su scritto, in quanto all’offerta economica, con il ribasso del 7,77% sul prezzo posto a base d’asta, è stata però unita un’offerta tecnica con la quale l’impresa affidataria si impegna ad apportare consistenti migliorie - soprattutto nei materiali impiegati -  alle opere previste. La stessa ditta si è anche impegnata a migliorare la tempistica di consegna delle opere, passata dai 270 giorni a 243.

  <L’amministrazione – ha concluso Masci – ha proceduto all’immediata consegna dei lavori e oggi sono particolarmente orgoglioso di annunciare come sindaco ai pescaresi l’avvio di un’opera lungamente attesa e che nei prossimi anni arrecherà indubbi benefici alla cittadinanza. Siamo riusciti a superare gli ostacoli e le difficoltà di carattere amministrativo e non solo, che negli anni ne avevano bloccato le definizione. E’ una notizia molto positiva per Pescara e per la sua crescita>.

Nei prossimi mesi si procederà anche alla definizione dell’iter che interessa gli altri due tratti stradali dell’intervento (via Tiburtina e Via Pantini), sul quale il Comune intende imprimere una decisa accelerazione.

 

Pescara, 3 febbraio 2021