PIAZZA ITALIA

Pescaratutela/selfie: per l’Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

on .

 “PESCARATUTELA/SELFIE”

COMITATO PER LA TUTELA DEGLI OTTO LUOGHI IDENTITARI DI PESCARA

 

     Al Sindaco del Comune di Pescara

                     All’Assessore all’ Urbanistica Stefano Civitares

p.c. Al Prof. Claudio Varagnoli -Dipartimento diArchitettura UdA

 Al Dott. Aldo Pezzi – Soprintendenza Mibact - Abruzzo

Oggetto:   Richiesta di istituzione dell’Osservatorio urbano permanente  dell’edilizia storica del Comune di Pescara

Facendo riferimento al provvedimento di variante al Piano Regolatore del Comune di Pescara per La tutela del Patrimonio storico-culturale al punto "3.4. Proposta per un Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica”, si legge:

“La messa in valore del patrimonio storico architettonico, e in generale delle identità culturali locali, pone la necessità di periodiche rilevazioni dirette orientate all’individuazione della consistenza effettiva delle unità edilizie, alla valutazione sul mantenimento degli elementi architettonici/tipologici più rilevanti, nonché della condizione statica degli edifici. A tal fine, in alcune città sono stati istituiti gli Osservatori sul recupero dell’edilizia storica che possono valere di esempio anche per il caso di Pescara. "

Alla luce di imminenti provvedimenti che dovranno essere approvati dal Consiglio Comunale, tra cui il recepimento della Legge Regionale n. 40 del 2017, relativo al recupero del Patrimonio esistente, si invita l’Amministrazione Comunale a provvedere all’istituzione dell’Osservatorio urbano permanente, onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale.

 Il coordinatore 

Licio Di Biase

FONTE BOREA - Una città civile non compie simili scempi.

on .

Verso la fine della scorsa consiliatura, durante i lavori del Comune di Pescara per il rifacimento di strada del Palazzo e di alcune strade limitrofe, su indicazione dei sottoscritti, vennero condotti i lavori con grande attenzione per individuare la Fonte Borea, una fontana sicuramente di origine medievale,  assolutamente importante per una città con poche tracce della memoria. Ma soprattutto  una fontana utile anche alla ricostruzione della dinamica insediativa del versante della zona collinare di Pescara orientato verso  il mare.Durante i lavori, come si può notare dalle tre  foto, la fontana venne individuata e ripulita. Si attendeva solo un piccolo intervento di manutenzione e di delimitazione. La risposta, invece, la possiamo notare nella foto di qualche giorno fa, in cui  la Fonte  appare ricoperta da vegetazione, certamente delimitata da una rete metallica, ma invisibile e ricollocata in una vergognosa condizione di abbandono e certamente verso la definitiva distruzione. Non si finisce mai di affermare con forza come questa sia una città senza passione per il proprio passato. E questa è l'ennesima riprova. Chiediamo all'Amministrazione Comunale e alla Soprintendenza Mibact di adoperarsi per il recupero della Fonte, individuando anche gli scellerati autori di questi scempio!

Licio Di Biase - Coordinatore Comitato Pescaratutela/selfie

Giulio De Collibus - Presidente Archeoclub di Pescare e Vicepresidente Nazionale Archeoclub d'Italia

 

 

Corso Vittorio, si riapre stasera.

on .

Mercoledì, invece la riapertura a doppio senso

 

“Corso Vittorio riaprirà dalle 21 di stasera, come annunciato. La mobilità sarà a senso unico, considerato che per la riapertura a doppio senso decisa dall’Amministrazione bisognerà attendere mercoledì, perché sia posizionata la necessaria cartellonistica. Per mercoledì mattina sarà infatti cambiata la segnaletica verticale mentre i segnali di preavviso dell’isola pedonale cambieranno entro sabato.

Da stasera riprenderanno anche le corse degli autobus di Tua sull’arteria. E’ stato necessario temporeggiare perché lo strato esterno delle zone interessate dai lavori Aca compiuti la settimana scorsa fosse completamente asciutto, cosa resa difficile nei giorni scorsi dall’umidità e le piogge”.

Voglio ringraziare Aca che ha lavorato duramente e, in particolare, Gabriele Picciano che è stato il tramite tra l’Amministrazione e l’Aca. Un’intesa perfetta. Ringrazio Aca per aver lavorato anche in condizioni meteo proibitive e perché nello stesso tempo si è messo mano a due perdite (una sola era preventivata) e alla fogna di via Roma. Un lavoro molto utile alla città in termini di servizi ma anche di contenimento di perdita di acqua potabile su cui siamo attivi da sempre”.

 

Pescara, 26 febbraio 2018 

 

Il vicesindaco e assessore alla Viabilità

Antonio Blasioli