PIAZZA ITALIA

CONFERITI I NUOVI INCARICHI DIRIGENZIALI DEL COMUNE DI PESCARA

on .

A seguito alla revisione dell’assetto organizzativo dell'Ente con il passaggio da una macrostruttura   a   matrice   per   funzioni   a   una   organizzazione   per   obiettivi,  visto   il Decreto Sindacale n. 32 del 14/08/2019 con il quale è stato approvato l'avviso per il conferimento degli incarichi dirigenziali riservato  ai Dirigenti di ruolo del Comune di Pescara con scadenza   02/09/2019;           

Il   sindaco   Carlo   Masci   ha   conferito   oggi   i   seguenti   incarichidirigenziali ai Dirigenti di ruolo del Comune di Pescara.

 

AVVOCATURA - Avv. Paola DI MARCO

SETTORE GARE E CONTRATTI - Dott.ssa Maria Gabriella POLLIO

SETTORE RISORSE UMANE          - Dott. Fabio ZUCCARINI

SETTORE FINANZIARIO - Dott. Andrea RUGGIERI

SETTORE SVILUPPO ECONOMICO          - Ing. Aldo CICCONETTI

SETTORE PROMOZIONE DELLA CITTA’ - Dott.ssa Luciana DI NINO

SETTORE POLITICHE PER IL CITTADINO - Dott. Marco MOLISANI

SETTORE PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E ANTIABUSIVISMO - Dott. Gaetano SILVERII

SETTORE AMBIENTE E VERDE - Arch. Emilio FINO

SETTORE PROTEZIONE CIVILE E GESTIONE SPAZI PUBBLICI - Dott. Carlo MAGGITTI

SETTORE ENERGIA SOSTENIBILITA’ E MOBILITA’ - Ing. Giuliano ROSSI

SETTORE POLIZIA MUNICIPALE -REGGENZA- Vice Comandante Dott. Danilo PALESTINI

 

Il sindaco Carlo Masci ha inoltre attribuito l'incarico di Dirigente “ad interim” del Settore  “Programmazione Provveditorato e Patrimonio” alla D.ssa Luciana DI NINO;      

l'incarico di Dirigente “ad interim” del Settore “Lavori Pubblici” al Dott. Ing. Giuliano ROSSI;

l'incarico di Dirigente “ad interim” del Settore "Innovazione Sicurezza e Partecipazioni" al Dott. Andrea RUGGIERI     e ha individuato,  ai sensi dell’art. 26, comma 5, del Regolamento degli Uffici e dei Servizi quali sostituti dei Dirigenti per i casi di assenza o

impedimento   fino   a   30   giorni:

Dott.   Fabio   ZUCCARINI   per   “ProgrammazioneProvveditorato e Patrimonio”          

Ing. Aldo CICCONETTI per Settore “Lavori Pubblici”    

D.ssa Maria Gabriella POLLIO per il Settore "Innovazione Sicurezza e Partecipazioni      

 

In attesa di individuare il nuovo Comandante della Polizia Municipale, la reggenza del Settore è stata  conferita   al Vice Comandante dott. Danilo Palestini.

Nei prossimi giorni il sindaco provvederà a individuare le figure dei coordinatori d’area all’interno dalle macrostrutture del Comune di Pescara.

“Si completa con le nomine fatte oggi – ha dichiarato il Sindaco Carlo Masci -  la nuova organizzazione voluta a tempi di record dall’Amministrazione che presiedo   e che pertanto vedrà la piena operatività a far data dal 16 settembre.

Nelle   prossime   ore   il   Direttore   Generale,   secondo   quanto   stabilito   dal   nuovo Regolamento degli Uffici e dei Servizi, provvederà alle nomine dei Responsabili delle posizioni organizzative. Auguro a tutti i Dirigenti e funzionari e a tutti i dipendenti un proficuo lavoro al servizio dell’intera Comunità Pescarese.”

IL COMUNE DI PESCARA COINVOLGE LE ASSOCIAZIONI ANIMALISTE PER CONTRASTARE ILDEGRADO URBANO E GLI ABBANDONI DEI CANI

on .

Instensificate le attività di contrasto al degrado urbano e aumentati i controlli sulle
microchippature di cani di proprietà da parte del Comune di Pescara, che coinvolgerà le associazioni animaliste per consentire un controllo sempre più pervicace.
 
L’Amministrazione Comunale intende   coinvolgere le Associazioni animaliste
operanti sul territorio del Comune di Pescara, che abbiano al loro interno 
guardie zoofile regionali  o dotate di qualifica di guardia giurata, per   avviare un’efficace attività di controllo sul rispetto della normativa inerente   l’obbligo di raccolta delle deiezioni  e di   microchippatura dei cani di proprietà, che spesso sono rinvenuti sul territorio o sono abbandonati dagli stessi proprietari.
Un’ ulteriore misura di contrasto al degrado urbano  
è la collocazione di   Dogy Boxes, contenitori di deiezioni canine, che saranno collocati nelle principali vie di passeggio cittadine e nei parchi pubblici.
L’avviso, che uscirà domani sul sito ufficiale del Comune di Pescara, ha come finalità quella di coinvolgere l’associazionismo cittadino per   contrastare il degrado urbano derivante dal mancato raccoglimento delle deiezioni canine , incentivare la   microchippatura dei cani di proprietà ed elevare le rispettive sanzioni, al fine di   garantire un’efficiente attività di vigilanza, in stretta relazione con le attività svolte dalla Polizia Municipale presente sul territorio.
La   tipologia di intervento individuata per il servizio è  l’applicazione di sanzioni amministrative  per il mancato raccoglimento delle deiezioni e per la   mancata iscrizione all’anagrafe canina dei cani di proprietà.
L’avviso è  destinato a tutte le Associazioni animaliste 
che operano sul territorio del Comune di Pescara, che hanno al loro interno   guardie zoofile dotate di tesserino regionale o personale con   qualifica di “guardia giurata” ai sensi del testo unico di pubblica sicurezza. Le guardie zoofile delle associazioni avranno il  compito di multare i trasgressori
che non raccolgono le deiezioni canine e/o non microchippano
i cani, in modo da contrastare il degrado urbano derivante dal mancato raccoglimento delle deiezioni canine ed evitare gli abbandoni dei cani, tutelando in modo più consono gli animali.
È previsto un contributo mensile per le associazioni che presentano domanda e soddisfano i requisiti del bando pubblico.
Le manifestazioni di interesse devono pervenire al Comune di Pescara dal 14/11/2010 fino al 28/11/2019 entro le ore 13.00, indirizzate a Comune di Pescara – Settore Politiche per il cittadino –
 
Piazza Italia n.1, 65125 Pescara
Per tutte i dettagli formali consultare il bando che uscirà domani sul sito ufficiale del Comune di Pescara.

 

Parte la svolta digitale del Comune di Pescara

on .

 

 

 

 Parte la svolta digitale del Comune di Pescara

 

Presentata questa mattina l’App “Municipium”

 

Una promo-clip ne illustra le principali funzioni

 

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la Sala del Consiglio, l’amministrazione comunale di Pescara ha presentato i nuovi servizi digitali innovativi che l’ente sta mettendo in pista per favorire e rendere efficienti le relazioni tra cittadini e amministrazione. Questi ultimi mesi segnati dall’emergenza sanitaria hanno infatti dimostrato in maniera drammatica come sia non più rinviabile l’accelerazione del processo di digitalizzazione e che dunque coinvolge anche la città di Pescara. Un passo in avanti importante verso lo switch off di cui si parla da anni è stato compiuto proprio in questi giorni; questa mattina è stata infatti presentata l’App “Municipium”, realizzata in collaborazione con la software house Maggioli, un’applicazione scaricabile dalle piattaforme App-Store e Google Play che permetterà - o attraverso l’opzione “push” o favorendo l’interazione tra sistema pubblico e cittadini grazie alla stessa App o accedendo al sito on-line dell’ente - di rispondere a quelle che sono attualmente le principali esigenze dei comuni e dei cittadini in materia di servizi digitali e di individuare quali soluzioni possono rispondere a queste esigenze. In conferenza stampa è stata mandata in onda anche la promo-clip che presenta l’App Municipium illustrandone le principali funzioni, video che sarà utilizzato in una specifica campagna di informazione.

 

<Il primo step di funzionalità di Municipium che presentiamo oggi è relativo alle attività di Protezione civile e di prevenzione delle emergenze – ha detto l’assessore all’Innovazione tecnologica Eugenio Seccia – Potremo eliminare del tutto i limiti che abbiamo avuto modo di riscontrare in più circostanze, derivanti dalla mancanza di tempestive informazioni o di informazioni complete, relativamente alla chiusura delle scuole causa maltempo, alla urgenza di comunicare ad personam - ad esempio - l’ordine di evacuazione di aree cittadine per via di improvvisi fenomeni naturali o di sicurezza pubblica. E’ un bel passo in avanti. Ora potremo raggiungere i cittadini con messaggi vocali, testi e alert direttamente sui loro device digitali per comunicare direttamente in tempo reale>.

 

Ma l’applicazione Municipium è uno strumento che dovrà trovare - per funzionare al meglio - la collaborazione dei cittadini; così permetterà in prospettiva anche un passaggio più importante oltre quello legato alla protezione civile, ossia di snellire la burocrazia concedendo agli utenti di poter richiedere, anche in mobilità dal proprio smartphone, in tempi molto celeri e senza affollare gli uffici comunali, documenti e certificati presso gli uffici tecnici o dell’Anagrafe. E’ questo il percorso che l’ente intende seguire.

 

<L’accesso alla banca dati comunale disponibile – ha precisato il dirigente Paolo Santucci durante l’incontro con i giornalisti – avviene nel pieno rispetto della privacy e della sicurezza digitale attraverso la registrazione sul sito istituzionale del Comune per ricevere notifiche e chiedere servizi, così come indicato dall’Agid (agenzia per l’Italia digitale). E’ importante che i cittadini si dotino dello Spid (Sistema Pubblico di identità digitale), ossia un account di identità digitale, allo scopo di poter essere censiti correttamente e di usufruire di tutti i benefit derivanti da questo sistema digitale>. Lo SPID è il sistema unico di accesso con identità digitale ai servizi online della pubblica amministrazione italiana e dei privati aderenti nei rispettivi portali web (es. INPS, INAIL, ecc.): cittadini e imprese possono accedere a tali servizi con un'identità digitale unica (l'identità SPID) che ne permette l'accesso e la fruizione da qualsiasi dispositivo (computer desktop, tablet, smartphone).

 

L’applicazione Municipium è stata già testata in occasione dell’emergenza sanitaria e utilizzata nel servizio di distribuzione dei pacchi-spesa, attività che ha determinato la decuplicazione delle persone registrate che sono ormai quasi 2.400. Attualmente è disponibile su Municipium l’accesso ai servizi demografici; a breve sarà la volta dei servizi di segnalazione e di prenotazione degli appuntamenti. Nei piani dell’Ufficio per l’Innovazione tecnologica del Comune, entro sei mesi verranno avviate tutta una serie di attività in digitale. Il primo cittadino Carlo Masci ha sostenuto con forza questo progetto, ritenuto un punto fondante del programma di governo presentato un anno fa agli elettori; è un nodo centrale per rendere Pescara una città moderna che guarda al futuro con fiducia.

 

L’Ufficio stampa

 

Pescara, 28 maggio 2020

 

Dichiarazione stampa del sindaco di Pescara Carlo Masci sulla velocizzazione della ferrovia Pescara-Roma e sul raddoppio della Pescara-Bari

on .

Non può che trovarmi d’accordo nei contenuti l’annuncio che la velocizzazione della tratta ferroviaria Pescara-Roma e il raddoppio della Pescara-Bari siano stati inseriti tra gli interventi commissariati dal Governo e quindi tra le 36 priorità indicate nel piano “Italia Veloce”. Per questo nel corso dell’ultimo anno abbiamo portato avanti insieme alla Regione una decisa azione di sollecitazione sia a livello politico che istituzionale, al fine di vedere finalmente accolte le istanze provenienti dalle comunità abruzzesi e dal mondo economico; si tratta infatti di opere lungamente attese e di fondamentale importanza per la dorsale appenninica e per la direttrice adriatica, necessarie a ricavare per Pescara quel ruolo strategico che abbiamo immaginato e che vogliamo. Conscio di questo, come sindaco di Pescara vigilerò affinchè alle parole, troppe ne sono già state spese negli ultimi anni, seguano i fatti. Tutti ci auguriamo che il Governo
nazionale sappia andare oltre i proclami eclatanti o la stesura di elenchi dei sogni, superando le divergenze al suo interno cui quotidianamente assistiamo; tutti auspichiamo che il “modello Genova”, evocato e preso ad esempio per efficienza e concretezza, divenga in questa circostanza la “via
maestra”; tutti speriamo che la progettualità e le risorse da mettere in campo per la definizione esecutiva di queste infrastrutture non finiscano in una bolla di sapone. Oggi è necessaria una svolta vera, che vada oltre gli annunci di cui parlavo, perché questo obiettivo venga colto e divenga
una realtà. Su queste basi sono pronto a confrontarmi su tempi e procedure nell’interesse esclusivo della mia città e del suo comprensorio>.
Il sindaco di Pescara
Carlo Masci