PIAZZA ITALIA

Il Consiglio comunale approva il quarto aggiornamento al Dup

on .

Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando del progetto di riqualificazione delle aree di risulta della ex stazione ferroviaria
      

Il Consiglio comunale, riunitosi questa mattina in videoconferenza,  ha approvato l’annunciato aggiornamento al Documento unico di progettazione (DUP) riguardante l’intervento di riqualificazione delle aree di risulta della ex stazione ferroviaria di Pescara. Un passaggio obbligato, che rimodula il Programma triennale dei lavori pubblici 2021-2023, per procedere al bando europeo necessario a individuare il soggetto che realizzerà le opere che in quell’area – cuore pulsante di Pescara – sono destinate a cambiare il volto della città rendendola più moderna e attrattiva, in grado di offrire servizi a beneficio di una mobilità green ed ecosostenibile. La proposta di delibera, riguardante il progetto di fattibilità tecnica ed economica del progetto, è passata con 23 voti favorevoli e 4 contrari. Un intervento che presenta un quadro economico complessivo da 56 milioni di euro e un finanziamento pubblico da 15,9 milioni di euro, ripartito nella realizzazione di opere nei seguenti ambiti: un grande parco centrale da 66mila metri quadrati, il secondo più grande del capoluogo dopo la pineta dannunziana, con fontane ed elementi di pregio per l’arredo urbano;  parcheggi a silos e parcheggio interrato, per una dotazione di circa 2500 posti auto per la sosta; un’area commerciale; un’area residenziale; infrastrutture di viabilità e trasporto consistenti in una strada urbana “verde” di quartiere, in una pista ciclabile di riconnessione e di completamento di quella esistente, oltre a un passaggio pedonale di collegamento tra il parcheggio interrato e la stazione; un nuovo terminal bus, con 20 stalli per le linee extraurbane e 15 per i bus urbani, con relativi locali e strutture di servizio.

 

 <Il voto dell’assemblea – ha detto il sindaco Carlo Masci – rappresenta il via libera definitivo alla procedura. Nei prossimi giorni il bando europeo sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e da quel momento ci saranno 5 mesi per individuare l’operatore economico che procederà alla realizzazione delle infrastrutture in progetto. Raggiungiamo quindi un altro dei punti fondamentali del programma di governo che ho presentato due anni fa agli elettori. In un momento così importante per Pescara, mi fa piacere ricordare le figure di Carlo Pace, Nino Sospiri e Lucio Candeloro che molto si batterono affinché quelle aree dismesse della ferrovia divenissero patrimonio pubblico di Pescara. Senza la loro azione non saremmo qui oggi, dopo decenni di impegni e annunci caduti nel vuoto, a celebrare un evento di rilevanza storica così importante per la visione che abbiamo della città e per il futuro delle nuove generazioni>.

 

Il capogruppo della Lega Vincenzo D’Incecco ha tenuto a sottolineare come il progetto approvato <preveda, rispetto a quello varato dalla precedente amministrazione, dei cambiamenti sostanziali che riguardano sia il numero dei parcheggi a disposizione dell’utenza, circa 500 in più, sia la riduzione della durata della concessione al privato che si aggiudicherà il bando. Non meno importante è l’aver introdotto la via verde che permetterà l’attraversamento di mezzi pubblici non inquinanti al limitare del parco centrale. È un risultato che abbiamo voluto con determinazione come maggioranza e come gruppo della Lega e che oggi rivendichiamo con soddisfazione>.  

 

In precedenza l’assemblea aveva approvato il rendiconto della gestione 2020, atto che permette di sbloccare gli investimenti futuri e che rappresenta il primo documento legato interamente della gestione Masci; si tratta del consuntivo di una fase contabile caratterizzate dall’emergenza sanitaria e quindi da un’annualità eccezionale, e che nonostante questo ha messo in evidenza segnali favorevoli: incremento dei residui attivi, decremento dei residui passivi con un abbattimento della situazione debitoria, infine una riduzione dell’esposizione con Banca Caripe, tesoriere dell’ente. Un andamento virtuoso che permette la restituzione al Mef di una quota finanziaria del fondo di rotazione, superiore a quella programmata. Non da ultimo va sottolineato come Pescara non rientri tra i comuni ammoniti dalla Corte dei Conti riguardo all’utilizzo si somme vincolate. <Mi sembra che l’amministrazione abbia portato in fondo una scelta di rigore necessaria a tenere il governo dei conti pubblici>  ha affermato l’assessore al Bilancio Eugenio Seccia, che ha illustrato il documento.

 

Approvata dall’assemblea anche la modifica al regolamento per l’istituzione del Canone unico patrimoniale; tra le novità introdotte viene normata l’effettuazione di pubblicità sonora tramite apparecchi fissi o ambulanti e il versamento del relativo canone; viene inoltre inserita – riguardo ai fitti di banchi e box in concessione per il commercio – la possibilità di effettuare il versamento, da parte dei concessionari, entro il 10° giorno di ogni mese (e non entro il 5°, come avvenuto finora).

Pescara, 7 giugno 2021

 

                    

Approvati questa mattina in Consiglio Comunale sette ordini del giorno

on .

Il Consiglio comunale di Pescara è tornato a riunirsi questa mattina, dopo la sospensione intervenuta ieri, per l’esame di sette Ordini del giorno. Tra questi, sono stati approvati tre documenti proposti dal gruppo della Lega. In particolare l’aula  ha licenziato favorevolmente il documento che invita il sindaco e la giunta comunale, riguardo alla questione degli impianti semaforici installati di recente e delle dotazioni (Autovelox e T-red) atte a limitare la velocità delle auto in città e a favorire il rispetto del Codice della Strada, <a provvedere all’installazione di cartelli stradali luminosi che emettano il messaggio “rallenta” e indichino la velocità del veicolo transitante, in concomitanza dei cartelli fissi aventi dicitura “controllo elettronico della velocità”, in entrambi in sensi di marcia>; nel contempo il testo votato invita il sindaco e l’Esecutivo <a dotare tutti gli incroci regolamentati da semafori, e in particolare quelli in cui sono stati installati i T-red e/o Autovelox, di semafori di nuova generazione con “Countdown”>. Sono stati approvati anche gli altri due ordini del giorno con i quali, rispettivamente, nel primo si invitano sindaco e giunta comunale a intervenire presso la Fondazione Paolo VI allo scopo di sensibilizzare quest’ultima perché riesamini la decisione della cessazione dell’attività del Centro Nazareth (casa di riposo per anziani sita in Piazza Garibaldi), <anche nell’interesse del mantenimento dei livelli occupazionali>: nel secondo si chiede <di poter concedere alle realtà locali a titolo gratuito o agevolato, compatibilmente con le esigenze istituzionali e di bilancio,  gli spazi comunali che nell’arco del 2021 saranno richiesti per la realizzazione di iniziative culturali, e in particolare per quelle teatrali, musicali e artistiche>.   
Durante i lavori del consiglio comunale odierno sono stati licenziati anche gli altri quattro testi presentati come ordini del giorno:
all’unanimità dei presenti è stato approvato l’invito - promosso dal gruppo del M5S - a concedere la cittadinanza onoraria della città di Pescara allo studente della università Alma Mater Studiorum di Bologna, Patrick Zaki, detenuto in Egitto con l’accusa di aver attentato alla sicurezza nazionale, di incitare alla violenza e di propaganda terroristica. Su questa vicenda e sul processo mai svoltosi a carico del ragazzo, vi è com’è noto una grande mobilitazione internazionale;
è passato, all’unanimità dei presenti, anche il testo presentato dai consiglieri del centrosinistra, in cui si chiede a sindaco e giunta di attivarsi presso la Direzione della Asl a che, nell’ambito dei concorsi banditi per l’assunzione di OO.SS., (assistenti sanitari e socio-assistenziali) <vengano immediatamente rivisti e  inseriti meccanismi di valutazione del lavoro svolto, nell’emergenza Covid 19, presso le strutture ospedaliere pubbliche>;
è stato votato con esito favorevole, il testo che invita l’amministrazione, su iniziativa dei gruppi di maggioranza, ad adottare, la sospensione della riscossione dell’Imposta di soggiorno fino al prossimo 30 settembre 2021;       

infine, è stato approvato a maggioranza l’ordine del giorno presentato dal consigliere del M5S, Giampiero Lettere, con il quale si chiede un’interlocuzione con il Prefetto di Pescara atta a chiarire quali siano - in zona gialla Covid - <le attività eventualmente escluse dalle aperture e quali consentite nella somministrazione nelle aree esterne di alimenti e bevande>.

 

Pescara, 29 aprile 2021

 

            

Pescaratutela/selfie: per l’Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

on .

 “PESCARATUTELA/SELFIE”

COMITATO PER LA TUTELA DEGLI OTTO LUOGHI IDENTITARI DI PESCARA

 

     Al Sindaco del Comune di Pescara

                     All’Assessore all’ Urbanistica Stefano Civitares

p.c. Al Prof. Claudio Varagnoli -Dipartimento diArchitettura UdA

 Al Dott. Aldo Pezzi – Soprintendenza Mibact - Abruzzo

Oggetto:   Richiesta di istituzione dell’Osservatorio urbano permanente  dell’edilizia storica del Comune di Pescara

Facendo riferimento al provvedimento di variante al Piano Regolatore del Comune di Pescara per La tutela del Patrimonio storico-culturale al punto "3.4. Proposta per un Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica”, si legge:

“La messa in valore del patrimonio storico architettonico, e in generale delle identità culturali locali, pone la necessità di periodiche rilevazioni dirette orientate all’individuazione della consistenza effettiva delle unità edilizie, alla valutazione sul mantenimento degli elementi architettonici/tipologici più rilevanti, nonché della condizione statica degli edifici. A tal fine, in alcune città sono stati istituiti gli Osservatori sul recupero dell’edilizia storica che possono valere di esempio anche per il caso di Pescara. "

Alla luce di imminenti provvedimenti che dovranno essere approvati dal Consiglio Comunale, tra cui il recepimento della Legge Regionale n. 40 del 2017, relativo al recupero del Patrimonio esistente, si invita l’Amministrazione Comunale a provvedere all’istituzione dell’Osservatorio urbano permanente, onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale.

 Il coordinatore 

Licio Di Biase

Appuntamento domenica per ripulire dai rifiuti la spiaggia dinanzi alla Nave di Cascella

on .

L’amministrazione comunale guarda con occhio attento alla tutela dell’ambiente marino e allo sviluppo ecostenibile. In questo contesto va inserito il sostegno offerto dall’assessorato al Demanio al progetto  Mare Nostrum - Clean Up delle spiagge” che domenica 6 giugno vedrà i soci del Distretto Rotaract 2090, del Distretto Rotary 2090 e dei Rotaract Club del territorio abruzzese ripulire i litorali dai rifiuti sulla spiaggia antistante la Nave di Cascella.

L’appuntamento è quindi per domenica 6 giugno - dalle 10 alle 13 - ed è aperto a tutti i cittadini.

 <Il progetto “Mare Nostrum” – spiegano gli organizzatori – è nato da una idea del Rotary Club Milano e adottato anche da altri club Rotary e dai giovani del Rotaract, oltre che da altri enti e organizzazioni che hanno a cuore il benessere degli ecosistemi acquatici. L’attività di domenica 6 giugno nasce dalla necessità di preservare l’habitat del Mediterraneo, attraverso azioni concrete per tutelare le risorse naturali e la biodiversità, consapevoli che l’eredità più importante che possiamo lasciare alle future generazioni è un ambiente sano in cui crescere>.

All'iniziativa aderiranno anche le associazioni "AIGU - Associazione Italiana Giovani UNESCO", comitato di Abruzzo e Marche, e "Associazione Onlus Genitori e figli per mano".

<Mi auguro che siano in molti a partecipare – ha detto l’assessore al Demanio Mariarita Paoni Saccone -  Abbiamo con piacere dato il nostro patrocinio all’evento a conferma del fatto che questa amministrazione non intendere arretrare rispetto alla necessità di preservare il più possibile l’integrità ambientale del nostro territorio e del litorale in particolare. Vivere questo tipo di esperienza rappresenta anche un momento di crescita culturale per tutti rispetto al futuro che abbiamo disegnato per Pescara, una città che vuole essere sempre più “green”, pulita e attrattiva>.

<In queste settimane abbiamo sempre rivendicato l’importanza della Bandiera Blu che abbiamo appena ottenuto - ha detto l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco – Ma questo deve rappresentare a maggior ragione un impegno per il futuro, cui ogni cittadino deve offrire un contributo personale. E la manifestazione di domenica è in questo senso un’opportunità>.

Tutti potranno partecipare: basterà vestirsi in modo comodo eindossare mascherina, guanti e pettorina. Sarà necessaria anche l’autocertificazione utile allo svolgimento dell’attività, nel rispetto anche delle prescrizioni anti covid-19.

Pescara, 4 giugno 2021