PIAZZA ITALIA

Piano assunzioni in Comune

on .

graduatorie in via d’approvazione
Completate le procedure degli 11 concorsi banditi la scorsa primavera a palazzo di città, l’Ufficio del personale sta provvedendo – a seguito
dell’espletamento delle prove previste - a stilare le graduatorie definitive propedeutiche alle assunzioni nei diversi ruoli e qualifiche previsti nella pianta organica dell’amministrazione. Sono complessivamente 57 i contratti di assunzione a tempo indeterminato del Piano 2019 approvato dal Ministero dell’Interno il 17 dicembre u.s., di cui 7 stabilizzazioni; a questi vanno aggiunti quattro ruoli dirigenziali che saranno però inquadrati da subito e riguarderanno Fabrizio Trisi ai Lavori Pubblici, Federica Mansueti al Patrimonio e Programmazione, Paolo Santucci all’Innovazione e Luca Saraceni alle Politiche comunitarie. La quinta figura, il dirigente comandante
della Polizia Municipale, sarà assunto all’inizio del 2020. < Ringrazio la
struttura e tutti i componenti delle commissioni – ha commentato il primo cittadino Carlo Masci – per l’enorme mole di lavoro condotta e iniziata con le pre-selezioni delle oltre diecimila domande di partecipazione. Solo grazie a questo gravoso lavoro è stato possibile rispettare la scadenza del 31 dicembre 2019. I nuovi innesti rappresentano per noi un’importante boccata d’ossigeno per fronteggiare le carenze d’organico, determinatesi per via dei
pensionamenti dovuti in parte anche all’utilizzo dello strumento “Quota 100”, e per dare ai cittadini le risposte attese.
Nel nuovo anno inoltre – ha concluso Masci – sulla base di quanto previsto negli atti allegati al Dup 2020-2022 (Documento Unico di Programmazione), si passera a ulteriori inserimenti nella Polizia municipale, nei ruoli di istruttore tecnico, di funzionari e di contabili, sempre facendo ricorso alle graduatorie>.
L’Ufficio stampa

Pescaratutela/selfie: per l’Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

on .

 “PESCARATUTELA/SELFIE”

COMITATO PER LA TUTELA DEGLI OTTO LUOGHI IDENTITARI DI PESCARA

 

     Al Sindaco del Comune di Pescara

                     All’Assessore all’ Urbanistica Stefano Civitares

p.c. Al Prof. Claudio Varagnoli -Dipartimento diArchitettura UdA

 Al Dott. Aldo Pezzi – Soprintendenza Mibact - Abruzzo

Oggetto:   Richiesta di istituzione dell’Osservatorio urbano permanente  dell’edilizia storica del Comune di Pescara

Facendo riferimento al provvedimento di variante al Piano Regolatore del Comune di Pescara per La tutela del Patrimonio storico-culturale al punto "3.4. Proposta per un Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica”, si legge:

“La messa in valore del patrimonio storico architettonico, e in generale delle identità culturali locali, pone la necessità di periodiche rilevazioni dirette orientate all’individuazione della consistenza effettiva delle unità edilizie, alla valutazione sul mantenimento degli elementi architettonici/tipologici più rilevanti, nonché della condizione statica degli edifici. A tal fine, in alcune città sono stati istituiti gli Osservatori sul recupero dell’edilizia storica che possono valere di esempio anche per il caso di Pescara. "

Alla luce di imminenti provvedimenti che dovranno essere approvati dal Consiglio Comunale, tra cui il recepimento della Legge Regionale n. 40 del 2017, relativo al recupero del Patrimonio esistente, si invita l’Amministrazione Comunale a provvedere all’istituzione dell’Osservatorio urbano permanente, onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale.

 Il coordinatore 

Licio Di Biase

CONTO ALLA ROVESCIA PER L’ABBATTIMENTO DELL’EX ENAIP

on .

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’abbattimento dei fabbricati fatiscenti dell’ Ex Enaip.
L’Amministrazione Comunale ha approvato infatti oggi, con delibera di giunta, il progetto definitivo ed esecutivo dei “lavori di demolizione del complesso ex Enaip in via della Riviera”. L’atto innescherà le procedure che porteranno in tempi brevi all’abbattimento di un complesso divenuto nel tempo luogo di ritrovo per disperati e punto di riferimento per attività illecite. La procedura di gara che partirà in tempi brevissimi individuerà entro i successivi 30 giorni la ditta esecutrice dei
lavori per poi arrivare alla definitiva messa in atto della demolizione.
“Con l’approvazione della delibera – ha spiegato il Sindaco Carlo Masci – abbiamo messo un ulteriore tassello per eliminare le strutture fatiscenti e abbandonate, manufatti pericolosi anche dal punto di vista igienico sanitario, da anni rappresentavano un obbrobrio territoriale.
L’abbattimento dovrebbe avvenire presumibilmente nel mese di novembre.”
 

 

IL CONSIGLIO APPROVA IL REGOLAMENTO DELLA VIDEOSORVEGLIANZA E L’ALBO DELLE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO

on .

 

Il consiglio Comunale di Pescara ha provveduto all’esame e all’approvazione all’unanimità di alcuni punti rinviati a questa mattina dopo l’aggiornamento della seduta iniziata ieri. L’assise ha provveduto in particolare a licenziare la delibera che adotta il nuovo Regolamento per la disciplina della Videosorveglianza cittadina del Comune di Pescara. Il documento, di fondamentale importanza nelle more dell’azione di adeguamento e installazione delle infrastrutture già esistenti o di imminente attivazione, rappresenta un sostanziale passo in avanti per il controllo digitale di sicurezza nel capoluogo. <Questo regolamento - ha affermato l’assessore comunale al ramo Adelchi Sulpizio – contempera opposti e legittimi interessi, venendo incontro alle esigenze e ai diritti sia della comunità amministrata, che reclama maggiore sicurezza, sia dei singoli in riferimento alla tutela della privacy. In questo modo l’amministrazione comunale di Pescara ha superato il precedente e ormai superato testo del 2005, integrandolo con le tutte le disposizioni normative in materia intervenute nel frattempo>. Il documento chiarisce – tra le altre cose – i termini per l’accesso alla control-room delle immagini registrate, che sarà possibile solo per personale della Polizia municipale autorizzato. Sarà questo un supporto di grande importanza per le attività investigative condotte dalle autorità preposte, che grazie al nuovo corso della videosorveglianza in città potranno disporre di uno strumento evoluto e disponibile nell’immediatezza di fatti e circostanze criminose o comunque nel contrasto all’illegalità. Si tenga presente che la giunta comunale aveva già emesso il provvedimento esecutivo del progetto di videosorveglianza che a breve sarà al centro di un bando apposito di evidenza pubblica per un valore complessivo dell’intervento di 1.4040.392, 28 Euro, di cui 500.000 finanziato con fondi propri del bilancio del Comune.

 

 

 

Nella stessa seduta di questa mattina l’assise civica ha anche approvato l’istituzione dell’Albo delle Associazioni di volontariato in applicazione di quanto espressamente previsto dal Codice del Terzo Settore. Nel più breve tempo possibile verranno rese note le modalità di accesso allo stesso Albo.

 

 

 

Pescara, 10 dicembre 2019

 

 

 

                                                                                     L’Ufficio Stampa