PIAZZA ITALIA

Boom di prenotazioni per la “Settimana AstraZeneca” gestita da Comune e Asl

on .

In 36 ore sono andati esaurite le 3500 dosi disponibili on-line per la vaccinazione

Si sta rilevando un grande successo la “settimana AstraZeneca”, gestita e organizzata dall’amministrazione comunale e dalla Asl per la somministrazione di 3500 dosi di vaccino inutilizzate fino a 48 ore fa, e che ora saranno invece dispensate entro la giornata di venerdì presso il Centro allestito al Pescara Fiere di via Tirino. Ieri sera, poco dopo le 20, erano già 3350 le persone che si erano registrate sulla piattaforma on line del Comune - alla sezione Vaccinazioni – e questa mattina in breve tempo date e orari per gli appuntamenti erano stati già tutti assegnati.

<Dobbiamo essere felici, come amministratori e come cittadini - ha detto l’assessore alla Protezione Civile Eugenio Seccia - perché questo è il risultato di un adeguamento organizzativo che abbiamo messo in piedi in poche ore nella mattinata di sabato, quando abbiamo avuto notizia dall’Unità di crisi regionale del via libera all’utilizzo di queste 3500 dosi. Abbiamo dimostrato di saperlo fare e di metterci anima e cuore, dico grazie alla Protezione Civile, alle associazioni, al personale medico della Asl, alla Polizia Municipale. A tutti loro va il mio plauso. Evidentemente tutti questi mesi di lavoro ci hanno permesso di mettere a punto un meccanismo operativo capace di affrontare qualsiasi emergenza. E i ringraziamenti delle persone che vengono al Pescara Fiere sono la più grande gratificazione>.
Nella giornata di ieri hanno ricevuto la profilassi i primi mille prenotati, oggi, lunedì 26 aprile, è toccato ad altri 800 utenti; domani saranno 500, mercoledì 400, giovedì 450, venerdì, infine, 200, per complessivi 3500.

A questi numeri vanno evidentemente aggiunte le somministrazioni che erano già programmate e che non rientrano nella cosiddetta “settimana AstraZeneca”. Queste coinvolgono le categorie “fragili” (che si sono iscritte sul sito on-line del Comune) e i cittadini di età compresa tra i 70 e i 79 anni (iscrittisi sulla piattaforma di Poste), sia riguardo alla prima che alla seconda dose. La profilassi già programmata in questa settimana interesserà, nel complesso, altri 3699 cittadini.

<La nostra macchina è rodata – ha detto il sindaco Carlo Masci – e lo abbiamo dimostrato ancora una volta. I fatti ci hanno dato ragione, visto che solo nella giornata di domenica avevamo già avuto 3350 prenotazioni; non ci sono stati disservizi, determinanti in positivo sono state la velocità di decisione nell’attivazione della piattaforma e l'efficienza di funzionamento di quest'ultima. Questo ci ha permesso di scongiurare il rischio che potessero presentarsi centinaia di persone senza prenotazione. I volontari e le volontarie delle associazioni sono encomiabili. È

grazie a loro, alla Protezione civile comunale, ai medici della Asl e alla Polizia

municipale che in questa settimana si potranno vaccinare ben 7200 persone, accelerando di molto il percorso verso l’immunizzazione della popolazione pescarese>.

 

Pescara, 26 aprile 2021        

Il Comune di Pescara ha affidato la gestione delle spiagge libere

on .

 

<È un obiettivo importante quello che oggi raggiungiamo, soprattutto nell’ottica di migliorare gli standard qualitativi dell’offerta rivolta ai turisti e ai residenti che potranno frequentare le spiagge libere della nostra città potendo contare su un importante livello dei servizi>. L’assessore comunale al Demanio, Mariarita Paoni Saccone,ha commentato così l’esitodella procedura di valutazione delle domande  inoltrate dagli operatori economici interessati, a seguito di un avviso pubblico, che ha stabilitol’affidamento delle aree di spiaggia libera cittadine, suddivise in cinque lotti. L’aggiudicazione definitiva, cui seguirà l’autorizzazione 45-bis per la gestione, comprende anche le attività connesse alla balneazione e avrà una durata di 8 anni (stagioni balneari da 2021 a 2028);  è stata definita secondo il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa che ha tenuto conto dei criteri qualitativi indicati nel Disciplinare di gara. Questo l’elenco degli aggiudicatari:

·         LOTTO 1 - area compresa fra la concessione n. 1 Ombretta e  il confine con Francavilla al Mare:
DITTA INDIVIDUALE TINARI MARCO 

·         LOTTO 2 - area compresa fra la concessione n. 9 Mare Blu Mirella  e  la concessione n. 10  Playa del Sol (comprendente la foce del fosso Vallelunga):
SOCIETA’ RADA SRLS 

·         LOTTO 3 - area compresa tra conc. VV.FF. e conc. n.26 La Perla Rosa e area compresa tra conc. n.31 Hotel Regent e conc. n. 32 F. Paolo VI, con riserva di includere, a partire dalla stagione balneare 2022, nel medesimo lotto, anche la spiaggia libera sita tra la concessione n.32 F. Paolo VI e la concessione n.33 Lido Azzurro:
ATI: FENICE SRL, GRAN CAFFE SPORT E SCOMMESSE D.I., WEBINK D.I.

·         LOTTO 4 - area compresa tra la concessione Lega Navale e la concessione n. 35 La Capannina (Arena del Mare):
T.M.G. SRL  

·         LOTTO 5 - area compresa fra la concessione n. 99 Hawai-Pescespada e la concessione n. 100 La Lampara:
F.LLI D’OLIMPIO SRLS.

<Mi auguro e sono certa – ha concluso l’assessore Paoni Saccone - che gli aggiudicatari sapranno cogliere questa opportunità offerta loro dall’amministrazione comunale e nel contempo valorizzare l’immagine della città nel suo complesso. La capacità attrattiva di Pescara passa anche attraverso il loro impegno>. 

Pescara, 31 maggio 2021

            

Il sindaco Masci sul futuro del centro sportivo Le Naiadi:

on .

<La Regione faccia presto per l’affidamento definitivo. Il Comune è pronto a fare la sua parte per tutelare un luogo-simbolo>       

 

Sul futuro del centro sportivo Le Naiadi, alle prese col nodo scorsoio dell’indisponibilità dell’attuale gestore a riaprire gli impianti e, di fatto, a portare avanti l’attività, il sindaco di Pescara Carlo Masci si è rivolto al Governatore della Regione, Marco Marsilio: <E’ora che la Regione, da lei autorevolmente presieduta e con una particolare attenzione ai temi che sono tanto importanti quanto prioritari, proceda alla soluzione della questione dell’affidamento definitivo de Le Naiadi, ponendosi al di sopra di contrasti estemporanei e di disaccordi che non hanno ragion d’essere. Non è più il tempo di procrastinare una scelta che preservi il passato, custodisca il presente e trasmetta al futuro il bene de Le Naiadi e la sua eredità fatta di cultura, sport e socializzazione. Non possiamo far spegnere le potenzialità già dimostrate, non dobbiamo mancare a un nostro preciso dovere di operare per il giusto e per l’utile>. 

Il primo cittadino del capoluogo adriatico ha sottolineato l’importanza che il centro turistico sportivo ha assunto nel tempo, essendo stato teatro di prestigiose gesta sportive, con  protagonisti quali il dream-team della pallanuoto, che vinse tutto ciò che c’era da vincere a livello internazionale, o Federica Pellegrini che stabilì a Pescara il record mondiale, per continuare con manifestazioni di spettacolo quali il Festival Jazz; tutti  eventi che hanno proiettato in modo straordinario l’immagine di Pescare e dell’Abruzzo nel mondo.

<Il Comune di Pescara è pronto a fare la sua parte - ha concluso Carlo Masci -  partecipando a qualsiasi tavolo che la Regione Abruzzo convocherà per il rilancio di un centro sportivo che ha tutte le caratteristiche per diventare la Coverciano del nuoto>.

 

Pescara, 23 febbraio 2021