PIAZZA ITALIA

Tutto pronto al Pescara Fiere per il piano vaccinale

on .

 

È tutto pronto al centro Pescara Fiere di via Tirino per accogliere le attività del Piano vaccinale che in questi giorni avrà una decisa accelerazione, secondo gli impegni assunti dalla Asl di Pescara. Questa mattina si è infatti tenuto un altro sopralluogo, alla presenza dell’assessore della Protezione Civile Eugenio Seccia, per seguire il lavoro di allestimento degli spazi, all’interno dei padiglioni, dove verranno organizzate le aree di “attesa”, “somministrazione” e quindi “osservazione post-somministrazione”; lo stesso dicasi per le fasi di check-in e check-out. La Protezione civile sta inoltre definendo i “percorsi” che l’utenza dovrà seguire, con l’utilizzo di transenne e linee orizzontali di demarcazione, lo stesso vale anche per ogni singola postazione dedicata.
<Siamo in grado di consegnare già da domattina la struttura nella sua piena funzionalità - ha detto l’assessore alla Protezione civile Eugenio Seccia – L’auspicio è che ora vengano consegnate dal livello centrale le dosi di vaccino annunciate, e non abbiamo al momento alcun motivo per pensare che ciò non avvenga>.        

Domani, presso il Pala Becci al porto turistico, continueranno le vaccinazioni degli ultraottantenni del 2° elenco (che si sono prenotati nel mese di febbraio) e di coloro che sono stati contattati per il così definito “richiamo”. Da giovedì entrerà invece in funzione, sempre per i prenotati del secondo elenco, anche la struttura di via Tirino. Il Pescara Fiere sarà un centro vaccinale con 12 postazioni, più 4 per i medici di base, per effettuare anche fino a 1.500 somministrazioni al giorno.

Pescara, 23 marzo 2021

                    

Progetto Pesos, giovedì monitoraggio dei percorsi ciclabili

on .

Un  monitoraggio funzionale delle piste ciclabili realizzate nell'ambito del progetto Pesos (Pescara Sostenibile) e dei totem motivazionali installati poco più di un mese fa lungo la Riviera, in via Muzi e in via Valle Roveto.      

Giovedì prossimo, 20 maggio, un gruppo di sedici persone (otto uomini e otto donne) sarà impegnato lungo via Pepe e sulle ciclabili del cosiddetto quadrilatero (via Conte di Ruvo, via d''Annunzio, ponte d''Annunzio, via Caduta del Forte, corso Vittorio Emanuele II, ponte Risorgimento) su due direttrici di lavoro: la rilevazione del passaggio di biciclette e la distribuzione di materiale informativo sul progetto con un questionario di valutazione sulle iniziative attuate negli ultimi mesi.

"Si tratta di un'attività di controllo diretto sulla fruizione delle piste ciclabili - sottolinea l'assessore alla Mobilità, Luigi Albore Mascia - che ci consentirà di lavorare avendo a disposizione dati certi sulla qualità dei nostri progetti. Il monitoraggio è un momento qualificante di un percorso, per il quale c'è un ingente utilizzo di fondi europei: contiamo di ricevere indicazioni statistiche e valutazioni che possano aiutarci a calibrare sempre meglio gli interventi in corso e quelli futuri".

Dodici le persone addette al conteggio, quattro quelle che saranno impegnate nella distribuzione del materiale informativo.

Il conteggio delle bici in transito è previsto su 6 stazioni, 2 lungo via Pepe e 4 lungo il quadrilatero, nell'arco di 14 ore (dalle ore 7,00 alle ore 21,00).

Questo consentirà di valutare anche i flussi di movimento nelle diverse ore della giornata, collegandoli anche alla mobilità complessiva.

 I volantini verranno invece distribuiti ai ciclisti in transito. Le postazioni di conteggio saranno presidiate da appositi banner e da cavalletti con l'esposizione di materiale informativo dedicato. I volantini conterranno un QrCode e un link che consentiranno di accedere al questionario predisposto online.

Nell'ambito del progetto Pesos, come ricorda l'assessore Albore Mascia "è stata realizzata la ciclostazione di Porta Nuova, all'interno della quale viene effettuato il servizio di punzonatura bici, ed è stato attuata la sperimentazione per l'utilizzo di biciclette a pedalata assistita per la mobilità casa-lavoro e casa-scuola, ancora in corso in collaborazione con venti partner tra aziende e istituzioni".

 

Pescara, 18 maggio 2021      

Approvati in giunta 11 progetti di fattibilità per 20 milioni di euro

on .

Un passaggio centrale del mandato del sindaco Carlo Masci


La Giunta comunale, riunitasi nella tarda mattinata di oggi, ha approvato un documento di rilevante importanza qual'è appunto il “Piano di interventi per Progetti di rigenerazione Urbana”. Si tratta di un passaggio fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi strategici descritti nelle linee di mandato e per permettere all’amministrazione di partecipare al bando del Mef (Ministero Economia e Finanza) di “Assegnazione ai Comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione  di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”, il tutto per un finanziamento complessivo da 20 milioni di euro. Per il primo triennio, 2021-2023, gli interventi ammissibili a finanziamenti devono riguardare la manutenzione e il riuso di aree pubbliche e strutture edilizie pubbliche  esistenti, ma a fini sociali, per la promozione di attività sportive, per la promozione di attività culturali e per la mobilità sostenibile.

L’Esecutivo ha approvato 11 progetti di fattibilità predisposti dalla struttura tecnica:
A) ai fini sociali
manutenzione e riqualificazione energetica degli edifici Erp di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa – Comparto Nord per 2,1 milioni di euro;
manutenzione, riqualificazione energetica e miglioramento sismico degli edifici Erp di via Caduti per Servizio, per 2,9 milioni di euro;
riqualificazione del quartiere Borgo Marino Sud, Villaggio Alcyone e Piazza IV Novembre per 2 milioni di euro;
riqualificazione e recupero della struttura di via Valle Furci per 350.000 euro.
B) promozione di attività sportive
lavori di adeguamento in materia di sicurezza dello stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia”, e dei campi di calcio “Adriano Flacco”, “Ettore D’Agostino” e “Rocco Febo”, per un investimento complessivo di 1,6 milioni di euro;
adeguamento dei palazzetti dello sport “Ciro Quaranta”, “Simona Cornacchia” e “Giovanni Paolo II”, il tutto per 1,5 milioni di euro.

C) promozione di attività culturali
riqualificazione del waterfront fluviale compreso tra la rotonda nei pressi del palazzo Inps e la Madonnina, con un importante miglioramento della fruibilità ciclopedonale, di arredo urbano e  del contesto di verde urbano, con un intervento per 3,8 milioni di euro;
riqualificazione di Piazza Alessandrini e “Media Museum” per un importo complessivo di 1,9 milioni di euro;
D) ai fini ambientali
miglioramento del decoro urbano e degli elementi di arredo urbano tramite la riqualificazione di via Valle Fuzzina, recupero Fonte Borea e completamento del Parco Archeologico Colle del Telegrafo, intervento in un tratto di via del Circuito, per 550.000 euro di investimenti;  
E) mobilità sostenibile

Riqualificazione lungomare nord e sud per 1,9 milioni di euro;
riqualificazione Piazza Sacro Cuore e Corso Umberto, dove, come per i tratti di riviera indicati al punto precedente, verranno particolarmente curati arredo urbano, verde pubblico e manutenzione delle piante a dimora.

All’atto di delibera, nel corso dei lavori, ha fatto seguito anche l’approvazione da parte dell’Esecutivo della collegata proposta di aggiornamento al Dup (Documento unico di programmazione) 2021-2023, relativamente al Programma triennale dei lavori pubblici IN cui sono stati inseriti gli interventi su elencati. Il provvedimento dovrà ora passare al vaglio della Commissione Lavori Pubblici e quindi del Consiglio comunale prima di essere inoltrato, entro il 4 giugno, agli uffici del MEF competenti nella procedura.

<È un momento molto importante – ha detto il sindaco Carlo Masci – nel percorso che deve portarci al raggiungimento degli obiettivi che due anni fa ho presentato agli elettori e che sono indicati nelle aree strategiche “Città Vitale”, “Città Vivibile” e “Città Intelligente”. Nella visione che abbiamo di Pescara, insieme alla Giunta e alla maggioranza che mi sostiene, questi investimenti assumono un peso strategico sostanziale, unitamente agli interventi sul nuovo porto, sulla valorizzazione del fiume, sulle aree di risulta e sullo sviluppo ecosostenibile della città. Pescara può compiere quindi un passo in avanti di rilievo verso il ruolo di città sempre più inclusiva, moderna e “green>.

 

Pescara, 26 maggio 2021          

Cerimonia di consegna del riconoscimento di “Attività Storica” alle imprese locali

on .

Giovedì 17 dicembre 2020 ore 10 – Sala Consigliare di Palazzo di città       

 

Si terrà giovedì 17 dicembre 2020 dalle ore 10:00, presso la Sala Consigliare del Comune di Pescara, la cerimonia di consegna delle targhe di riconoscimento - quali “Attività Storiche”  - a 11 imprese commerciali della città che nel corso degli ultimi 40 anni abbiano offerto un contributo riconoscibile alla crescita economica del capoluogo. Un evento che vuole anche rappresentare un momento di auspicio

per la ripresa del tessuto economico locale, messo in grave difficoltà dall’emergenza sanitaria che si sta tuttora vivendo. Alla cerimonia prenderanno parte il sindaco Carlo Masci, l’assessore alle Attività Produttive Alfredo Cremonese, i rappresentanti delle associazioni di categoria che ogni anno contribuiscono a selezionare le singole attività.

È previsto l’accesso in numero contingentato e nel rispetto di tutte le prescrizioni anti-contagio da Covid 19.

I giornalisti sono invitati a partecipare.

 

Pescara, 15 dicembre 2020