PIAZZA ITALIA

Pescaratutela/selfie: per l’Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica del Comune di Pescara

on .

 “PESCARATUTELA/SELFIE”

COMITATO PER LA TUTELA DEGLI OTTO LUOGHI IDENTITARI DI PESCARA

 

     Al Sindaco del Comune di Pescara

                     All’Assessore all’ Urbanistica Stefano Civitares

p.c. Al Prof. Claudio Varagnoli -Dipartimento diArchitettura UdA

 Al Dott. Aldo Pezzi – Soprintendenza Mibact - Abruzzo

Oggetto:   Richiesta di istituzione dell’Osservatorio urbano permanente  dell’edilizia storica del Comune di Pescara

Facendo riferimento al provvedimento di variante al Piano Regolatore del Comune di Pescara per La tutela del Patrimonio storico-culturale al punto "3.4. Proposta per un Osservatorio urbano permanente dell’edilizia storica”, si legge:

“La messa in valore del patrimonio storico architettonico, e in generale delle identità culturali locali, pone la necessità di periodiche rilevazioni dirette orientate all’individuazione della consistenza effettiva delle unità edilizie, alla valutazione sul mantenimento degli elementi architettonici/tipologici più rilevanti, nonché della condizione statica degli edifici. A tal fine, in alcune città sono stati istituiti gli Osservatori sul recupero dell’edilizia storica che possono valere di esempio anche per il caso di Pescara. "

Alla luce di imminenti provvedimenti che dovranno essere approvati dal Consiglio Comunale, tra cui il recepimento della Legge Regionale n. 40 del 2017, relativo al recupero del Patrimonio esistente, si invita l’Amministrazione Comunale a provvedere all’istituzione dell’Osservatorio urbano permanente, onde evitare interventi lesivi del Patrimonio Storico-Culturale.

 Il coordinatore 

Licio Di Biase

Il Consiglio di Stato sospende l’esecutività della sentenza emessa dal Tar che annullò prove e graduatoria per 30 assunzioni in Polizia municipale

on .

La Quinta sezione del Consiglio di Stato ha accolto l’istanza cautelare con la quale si chiedeva di sospendere l’esecutività delle sentenza di primo grado che annullò la graduatoria del concorso del 2019 per 30 assunzioni a tempo indeterminato in Polizia Municipale. L’organo di giustizia amministrativa, nell’ordinanza pubblicata questa mattina, ha inoltre fissato l'udienza, per la trattazione nel merito nella controversia, al prossimo 11 novembre 2021. Gli effetti concreti di questo pronunciamento permettono all’amministrazione comunale di non procedere alla risoluzione di una gran parte dei 30 contratti a tempo determinato di un anno, attualmente in essere (con scadenza a luglio 2021), assunzioni a termine che il Comune ha utilizzato - pur di dare risposte al rilevante fabbisogno di personale - attingendo alla graduatoria su cui insiste il ricorso. Il Consiglio di Stato ha oggi evidentemente ritenuto prevalente il profilo del periculum in mora (pericolo del ritardo), grave e irreparabile, cui sarebbero incorsi gli appellanti in virtù della su citata  decisione del Comune, ineludibile a fronte della sentenza del Tar, di risolvere dal primo marzo 2021 - proprio in conseguenza dell’annullamento delle prove concorsuali e pertanto della graduatoria definitiva - i contratti di lavoro a suo tempo stipulati.       

Come si ricorderà, all’alba della questione, nove aspiranti vigili esclusi dal numero dei candidati ritenuti idonei, avevano presentato ricorso al Tar; ora bisognerà attendere novembre per conoscere l’epilogo della vicenda.

 

Pescara, 22 marzo 2021      

Prorogata fino al 14 marzo l’attività didattica a distanza

on .

Interessati gli alunni delle scuole dell’Infanzia, della Primaria  e delle Secondarie di primo grado, esclusi i bambini degli asili-nido       

 

 

Alla luce dell’Ordinanza emessa dal Presidente della Giunta regionale Marco Marsilio nella giornata di ieri, relativa a misure atte alla prevenzione e alla gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid 19, e tenuto conto del DPCM firmato il 2 marzo scorso dal presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi, il primo cittadino di Pescara, Carlo Masci, ha sottoscritto nel primo pomeriggio il provvedimento che dispone e conferma, fino a tutto il 14 marzo prossimo, l’attività didattica a distanza (DAD)  per la scuola dell’Infanzia, la scuola Primaria e le scuole secondarie di Primo Grado. Quindi niente lezioni in presenza, in virtù dei nuovi dati sull’andamento della pandemia nel territorio pescarese. Il provvedimento richiama e proroga formalmente gli effetti delle analoghe e precedenti ordinanze (n.24, n.27 e n. 30, rispettivamente del 16, 20 e 26 febbraio 2021). Riguardo specificatamente agli Asili-Nido (quindi per i bambini di età fino a 36 mesi), essendo intervenuta la nuova disposizione del Presidente della Giunta Marsilio, questi saranno invece fruibili per i più piccoli già da questo lunedì 8 marzo (e quindi non come comunicato prima dell’aggiornamento). Si specifica, inoltre, che in virtù degli atti citati, resta in vigore anche la chiusura di tutti i parchi cittadini, dei giardini, delle aree verdi, della Riserva naturale Pineta dannunziana e della Riserva Pineta Santa Filomena.

 <Non è evidentemente il momento di abbassare la guardia nella nostra città - ha detto il sindaco Carlo Masci - Dopo essermi consultato col dottor Giustino Parruti e aver letto la sua relazione, ho emesso l'ordinanza di proroga della chiusura delle scuole; purtroppo i contagi non diminuiscono in misura tale da permettere la ripresa delle attività scolastiche in presenza. Il disagio c'è, me ne rendo conto perfettamente, ma c'è perché siamo in emergenza assoluta. Oggi la variante inglese a Pescara rappresenta più dell'80% dei contagi. Nel frattempo proseguiamo gli screening diffusi alla popolazione, stamattina abbiamo fatto 1.183 tamponi, e le vaccinazioni agli ultra-ottantenni, ieri 280, oggi lo stesso numero. Ringrazio ancora una volta i tanti volontari, il personale sanitario e non, e i dipendenti pubblici che non guardano l'orario di lavoro per garantire a noi tutti un servizio efficiente>.

 

Pescara, 6 marzo 2021