PIAZZA ITALIA

Comune di Pescara: la rivoluzione nella gestione dei Beni Culturali

on .

 

 

La chiesa di S. Anna, della metà del 1800. Sarà recuperata a breve.

 

Aurum, Musei e strutture culturali in una rete funzionale e dinamica

La Giunta comunale ha adottato un delibera rivoluzionaria per la gestione dell'Aurum, dei Musei cittadini ed in generale dei Beni Culturali. Questo provvedimento è una conseguenza della novità rappresentata dalla delega dei "Beni Culturali", affidata all'Assessore Paola Marchegiani. Una delega che testimonia un'attenzione da parte della Giunta Alessandrini nei confronti di un patrimonio non sempre giustamente valorizzato. Con questo provvedimento si dà inizio al censimento dei Beni Culturali della città, si dà l'avvio ad una diversa organizzazione del sistema museale con razionalizzazione del Patrimonio e centralizzazione della gestione, si apre un discorso innovativo per l'utilizzo degli spazi, con la specializzazione degli stessi e una razionalizzazione dei costi. Inevitabilmente questa iniziativa ha visto coinvolto anche l'assessore alla cultura Giovanni Di Iacovo.
E' stato posto molto interesse dal Sindaco Marco Alessandrini, che ha posto molta attenzione all'avvio di questo percorso. Dall'Aurum alla Galleria Vittoria Colonna, dal Museo Cascella al Circolo Aternino, dal Teatro Michetti al Parco Archeologico-paesaggistico di Colle del Telegrafo, dal Mosaico romano ai resti della Piazzaforte, dalla Chiesetta di S. Anna alla Torretta dannunziana, questo sono sole alcuni di quei Beni Culturali che attendono un interessamento, un recupero, una tutela e la valorizzazione. Con questa delibera l'Amministrazione Comunale apre una strada nuova e di forte impatto emotivo.