CULTURA

Fonte Borea: riconsegnare alla città.

on .

Nel 2013 durante i lavori di rifacimento di tratti di strada tra via delle Fornaci e Via Fonte Borea del telegrafo venne alla luce la fontana che ha dato il nome alla zona: Fonte Borea. 

“Ne avevo parlato, a quel tempo” – ha dichiarato Licio Di Biase – “con i tecnici comunali per porre attenzione durante i lavori all’individuazione del rudere, di cui eravamo certi dell’esistenza, ma senza sapere il luogo esatto. Appena individuata la Fontana si ebbe subito l’impressione di una struttura almeno medioevale e mi adoperai, nella mia qualità di consigliere comunale delegato alla ricostruzione della storia della città, coinvolgendo l’Archeoclub e la Soprintendenza archeologica.
I lavori di recupero furono INIZIALMENTE condotti in modo perfetto con l’intervento della Soprintendenza, ma soprattutto col lavoro condotto dall’Archeologa Martina Pantaleo. Poi, è stato tutto dimenticato”. (CONTINUA)