ULTIMISSIME

Presentata la 5a edizione del “Mese dell’Affido e dell’Accoglienza 2021”

on .

A giugno si terranno attività di sensibilizzazione, culturali e di  formazione        

 

Gli assessori alle Politiche Sociali Adelchi Sulpizio e alle Politiche per la Famiglia Mariarita Paoni Saccone nel corso della conferenza stampa presso la Sala d’Annunzio dell’Aurum di Pescara hanno presentato e dato il via alla 5^ edizione del “Mese dell’Affido e dell’Accoglienza”.

Da cinque anni il Comune si adopera durante tutto il mese di ottobre, oggi spostato a giugno per esigenze legate alle norme anti – Covid, per promuovere una cultura pro-attiva del sociale che passa attraverso la sensibilizzazione, il reperimento e la formazione di famiglie che sostengono altre famiglie con minori, rispondendo alle declinazioni dell’accoglienza secondo le proprie realistiche risorse. Le famiglie possono offrire il proprio tempo e la propria disponibilità e scoprire il valore di un gesto di solidarietà.

Quest’anno in particolare l’assessorato alle Politiche Sociali e l’Assessorato alle Politiche per la Famiglia, con gli operatori dell’Equipe Territoriale per l’Adozione e l’Affidamento familiare del Comune di Pescara,  promuovono la diffusione del “Fiocchino dell’Affido”, con i colori ARANCIONE e VERDE, durante il mese di giugno 2021, allo scopo di identificare la promozione dell’Affido Familiare e invitare gli operatori, le persone, cittadini e le famiglie ad indossarlo. Anche il ponte Flaiano sarà colorato dei medesimi colori durante tutta la durata degli eventi.

L’Affido Familiare è un intervento mirato a favorire l’accoglienza temporanea di minori all’interno di un nucleo familiare affidatario quando la famiglia di origine si trova, per motivi diversi, in un situazioni di particolare difficoltà che la porta, temporaneamente, a non essere in grado di occuparsi dell’educazione e delle necessità materiali ed affettive dei propri figli. In questi casi è necessario attivare un percorso di sostegno, che si può concretizzare in diverse forme di aiuto al bambino o al ragazzo o alla sua famiglia: l’Affido familiare è una delle possibilità.

Il comune di Pescara ha inserito nelle Politiche Sociali, accanto all’Affido Familiare, una nuova modalità di supporto e sostegno alle famiglie fragili. L’Affiancamento Familiare ha l’obiettivo di sostenere famiglie che vivono un periodo di difficoltà nella gestione della propria vita quotidiana e nelle relazioni educative con i figli. L’Affiancamento Familiare ha la peculiarità di porsi in un’ottica di prevenzione spostando la centralità dell’intervento dal bambino all’intero nucleo familiare: una famiglia solidale sostiene ed aiuta un’altra famiglia in temporanea difficoltà, coinvolgendo tutti i componenti di entrambi i nuclei.

 

Il programma delle attività
In programma, una serie di iniziative che partiranno il 4 giugno, con la Festa delle Famiglie che si terrà alle 16.30 al Centro Polivalente Britti, sino al 29 giugno. E’ prevista la realizzazione di eventi culturali, convegni con esperti, testimonianze, incontri, dibattiti, sui temi dell’Adozione, Affido familiare ed Accoglienza, totalmente gratuiti. (ricordiamo il webinar a cura dell’Associazione Famiglie per l’Accoglienza sull’esperienza di affido familiare
, webinar a cura della Fondazione Caritas Onlus sulla povertà educativa, webinar con il dottor Alberto Pellai, medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva,autore del libro “mentre la tempesta colpiva forte: quello che noi genitori abbiamo imparato in tempo di emergenza”).  Le iniziative culmineranno il 25 giugno ore 20.00 con l’importante evento spettacolo  conclusivo  “Interno 8 Affido sotto le Stelle” che si svolgerà nel Piazzale Michelucci dell’AURUM, all’interno del programma televisivo condotto da Paola De Simone, dal giornalista Luca Pompei e dall’attrice Tiziana Di Tonno.

Ospiti del programma Niccolo’ Agliardi, cantautore, compositore e genitore affidatario, autore del libro sul tema "Per un po'. Storia di un amore possibile”, e Setak, cantautore abruzzese dal respiro internazionale, fresco di pubblicazione del nuovo disco “Alestalé”.

 

<E’ importante sensibilizzare la cittadinanza sul tema dell’affido e dell’accoglienza. Ormai da 5 anni il Comune di Pescara promuove il Mese dell’Affido e dell’accoglienza – sostiene l’assessore alle Politiche Sociali Adelchi Sulpizio - Per questo abbiamo dedicato un intero mese all’anno per poter spiegare cosa vuol dire accogliere un minore in una situazione di disagio e supportare la famiglia di origine a superare questo momento, grazie al gesto solidale delle famiglie affidatarie. Inoltre mi preme sottolineare l’ottimo lavoro svolto dall’equipe “Affido” dei Servizi Sociali, coordinata dalla Dott.ssa Liviana Leone. Il percorso che si intraprende con l’affido è molto ben organizzato e monitorato con corsi di formazione e colloqui di valutazione dell’intera Equipe “affido”, coadiuvata dalle psicologhe dei consultori UCIPEM e CIF. Importante è il supporto fornito dalle associazioni del Terzo settore riguardo alle tematiche di sensibilizzazione e promozione dell’affido. L’obiettivo è valutare le situazioni delle famiglie di origine e le attitudini e la disponibilità della famiglia affidataria per accompagnarle nell’intero percorso. Per essere più presenti, i Servizi Sociali hanno predisposto una nuova modalità di supporto e sostegno alle famiglie fragili ovvero l’affiancamento familiare, che consente ad entrambe le famiglie, quella di origine e quella che accoglie il minore, di fare un percorso più improntato sull’integrazione di entrambi i nuclei familiari. Questa forma più leggera di aiuto tra famiglie può prevenire situazioni di disagio ben più gravi>.

 

<A differenza dello scorso anno - ha affermato l’assessore alle Politiche delle Famiglia Mariarita Paoni Saccone – quest’anno ho avuto l’intuizione di voler introdurre un collegamento tra il Mese dell’Affido e la Cultura. Nel programma vi è infatti l’appuntamento del 12 giugno, ossia due laboratori didattici per bambini dai 6 anni in su che si terranno presso il Museo delle Genti d’Abruzzo. Sono opportunità che hanno l’obietttivo di avvicinare le famiglie affidatarie e non alle offerte formative e culturali dedicate ai più piccoli, e che il Museo già propone agli utenti. Credo quindi che la sinergia tra cultura e famiglie sia molto positivo. Ringrazio gli operatori del Centro Servizi Famiglie del Comune di Pescara, i consultori CIF e UCIPEM e le mediatrici familiari AIMeF del Centro della mediazione familiare “Prospettive”, che hanno reso possibile la realizzazione dei laboratori sulla genitorialità  destinati alle famiglie adottive ed affidatarie - prosegue l’assessore - Colgo l’occasione per invitare la cittadinanza ad utilizzare tutti i servizi gratuiti erogati a favore delle famiglie pescaresi all’interno del Centro Servizi Famiglie, mirati al supporto della genitorialità>.

 

 

 

 

Partecipano alla realizzazione del mese dell’Affido
Un ringraziamento particolare va a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento: Regione Abruzzo, ASL, Tribunale di Pescara, Tribunale per i Minorenni d’Abruzzo, Ordine Degli Assistenti Sociali della Regione Abruzzo,  Centro Servizi Famiglie, Consultorio CIF, Consultorio UCIPEM,  Centro per la Mediazione Familiare “Prospettive”, Fondazione Caritas Onlus e Caritas Diocesana,   Ass.ne Famiglie per l’Accoglienza, Ass.ne Stella Del Mare; Centro Studi sociali sull’Infanzia e l’Adolescenza don Silvio De Annuntiis”  di Pineto; Museo delle Genti D’Abruzzo e non da ultimo tutte le famiglie  adottive, affidatarie ed affiancanti che quotidianamente con la loro scelta testimoniano la bellezza dell’Accoglienza.

 

Pescara, 28 maggio 2021      

Presentato il Piano estivo dei parcheggi temporanei per il 2021

on .

1800 stalli aggiuntivi per turisti e residenti per la stagione balneare della ripartenza
 

Torna a Pescara il Piano estivo dei parcheggi 2021, che coprirà il periodo dell’intera stagione turistico-balneare, quindi dal primo di giugno al 15 settembre prossimi. L’amministrazione comunale, sulla base dei riscontri favorevoli avuti negli anni scorsi da parte di turisti, residenti e operatori economici,  ripropone una formula che determinerà indubbi vantaggi in ordine alla viabilità, alla sosta, all’ordine pubblico e alla tutela ambientale durante il periodo più intenso dell’anno sul fronte delle presenze in città. La mission specifica del Piano resta, comunque, quella di incentivare e regolare l’afflusso, il più ordinato e sicuro possibile,  ai lidi della costa pescarese, che conta più di cento concessioni.

L’estate 2021 si caratterizza inoltre per essere quella della auspicata ripartenza economica, oltre che sociale, dopo un anno di limitazioni determinate dalla pandemia, con tutte le conseguenze economiche che questo ha determinato per i titolari di impresa. Il Piano estivo dei parcheggi 2021 ha evidentemente la finalità di favorire misure utili in questo senso attraverso l’istituzione - dal primo di giugno e fino 15 settembre - di una rete integrativa di parcheggi a pagamento a ridosso della riviera, sia a nord che a sud, che sia funzionale agli spostamenti e alla ripresa delle attività di ristorazione e quindi all’accesso agli eventi di spettacolo e sportivi.
Per l’estate 2021 gli stalli a disposizione per la sosta temporanea saranno complessivamente circa 1800, di cui 1000 sulla strada-parco (via Castellamare Adriatico), 500 sul lungomare sud (Lungomare Cristoforo Colombo – Via Barbella) e 300 sull’area ex Enaip. Nel dettaglio, queste sono le disponibilità di piazzole di sosta:

a nord: 365 parcheggi lato mare a pagamento, mentre dei 277 posti sul lato monte, soltanto 138 saranno a pagamento e rinvenienti dal confine di Montesilvano a via Solferino, riservando parcheggi liberi, ossia non a pagamento, all’uso dei residenti nella quota che segue: 51 nel tratto via Solferino-via Cavour, 60 nel tratto via Cavour-via Muzii e 28 nel tratto via Muzii-Piazza I Maggio;

a sud: 178 parcheggi lato mare a pagamento, mentre invece dei 68 parcheggi lato monte soltanto 38 saranno a a pagamento e rinvenienti tra lo stabilimento balneare Lido Azzurro e Ippo Beach Club, riservando parcheggi liberi, ossia non a pagamento, all’uso dei residenti come segue: 30 nel tratto via Vespucci-via Pepe.

È importante sottolineare quindi come l’avvio del sistema estivo non arrecherà  disagi alla popolazione residente, che avrà comunque la disponibilità di piazzole di sosta gratuite a ridosso delle proprie abitazioni, secondo quanto disposto dai regolamenti comunali. Allo stesso modo non verrà apposta alcuna restrizione al mercato rionale del mercoledì su via Castellammare Adriatico. Si rende noto inoltre che gli abbonamenti in essere per la sosta non temporanea non sono validi per accedere alla rete delle aree di parcheggio estive.

 

<Mi auguro che nell’anno della Bandiera Blu, che abbiamo atteso per decenni e che ora abbiamo finalmente conquistato – ha detto il sindaco Carlo Masci - anche sul fronte dei servizi non solo gli amministratori, ma anche i cittadini, sappiano dimostrare senso civico nel rispetto delle regole e del buon comportamento. È una stagione estiva troppo importante per noi e tutti dobbiamo dare il nostro contributo con il massimo impegno. Sono convinto che le presenze aumenteranno nella nostra città ed è quindi importante dimostrarsi in grado di offrire la migliore accoglienza possibile>.

 

Per l’assessore alla Mobilità e ai Trasporti, Luigi Albore Mascia, <anche quest’anno dobbiamo farci trovare pronti per la stagione estiva. Abbiamo profuso il massimo sforzo per questo piano di sosta temporanea ma è altrettanto vero che abbiamo potuto contare anche sulla forza delle esperienze positive degli anni scorsi per organizzare questo servizio. La conquista della Bandiera Blu è un bel segno e quindi dobbiamo essere a maggior ragione all’altezza delle sfide che attendono la nostra Pescara>.

Nel corso della conferenza stampa sono state infine preannunciate due ulteriori e importanti novità. La prima riguarda l’estate già alle porte: è infatti al vaglio dell’amministrazione e degli uffici preposti l’introduzione in tre o quattro week-end - tra luglio e agosto 2021 – di  un’isola pedonale sul lungomare nord, tra viale Muzii e largo Mediterraneo (Nave di Cascella); riguardo al prossimo anno, quindi all’estate 2022, è in corso uno studio che mira a rendere a pagamento la sosta per una quota degli stalli posti sul lungomare Nord, questo alla scopo di favorire una migliore fruibilità della “passeggiata”  e incentivare il concetto di “rotazione” della sosta, che viene abitualmente disatteso.
  

 

Alla conferenza stampa di questa mattina erano presenti il presidente di Pescara Multiservice (che curerà il servizio) Benedetto Gasbarro, il direttore della società in house providing del Comune, Giovanni Cozzi, e il dirigente comunale Giuliano Rossi.

 

 

Pescara, 27 maggio 2021

 

Approvati in giunta 11 progetti di fattibilità per 20 milioni di euro

on .

Un passaggio centrale del mandato del sindaco Carlo Masci


La Giunta comunale, riunitasi nella tarda mattinata di oggi, ha approvato un documento di rilevante importanza qual'è appunto il “Piano di interventi per Progetti di rigenerazione Urbana”. Si tratta di un passaggio fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi strategici descritti nelle linee di mandato e per permettere all’amministrazione di partecipare al bando del Mef (Ministero Economia e Finanza) di “Assegnazione ai Comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione  di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”, il tutto per un finanziamento complessivo da 20 milioni di euro. Per il primo triennio, 2021-2023, gli interventi ammissibili a finanziamenti devono riguardare la manutenzione e il riuso di aree pubbliche e strutture edilizie pubbliche  esistenti, ma a fini sociali, per la promozione di attività sportive, per la promozione di attività culturali e per la mobilità sostenibile.

L’Esecutivo ha approvato 11 progetti di fattibilità predisposti dalla struttura tecnica:
A) ai fini sociali
manutenzione e riqualificazione energetica degli edifici Erp di Via Carlo Alberto Dalla Chiesa – Comparto Nord per 2,1 milioni di euro;
manutenzione, riqualificazione energetica e miglioramento sismico degli edifici Erp di via Caduti per Servizio, per 2,9 milioni di euro;
riqualificazione del quartiere Borgo Marino Sud, Villaggio Alcyone e Piazza IV Novembre per 2 milioni di euro;
riqualificazione e recupero della struttura di via Valle Furci per 350.000 euro.
B) promozione di attività sportive
lavori di adeguamento in materia di sicurezza dello stadio Adriatico “Giovanni Cornacchia”, e dei campi di calcio “Adriano Flacco”, “Ettore D’Agostino” e “Rocco Febo”, per un investimento complessivo di 1,6 milioni di euro;
adeguamento dei palazzetti dello sport “Ciro Quaranta”, “Simona Cornacchia” e “Giovanni Paolo II”, il tutto per 1,5 milioni di euro.

C) promozione di attività culturali
riqualificazione del waterfront fluviale compreso tra la rotonda nei pressi del palazzo Inps e la Madonnina, con un importante miglioramento della fruibilità ciclopedonale, di arredo urbano e  del contesto di verde urbano, con un intervento per 3,8 milioni di euro;
riqualificazione di Piazza Alessandrini e “Media Museum” per un importo complessivo di 1,9 milioni di euro;
D) ai fini ambientali
miglioramento del decoro urbano e degli elementi di arredo urbano tramite la riqualificazione di via Valle Fuzzina, recupero Fonte Borea e completamento del Parco Archeologico Colle del Telegrafo, intervento in un tratto di via del Circuito, per 550.000 euro di investimenti;  
E) mobilità sostenibile

Riqualificazione lungomare nord e sud per 1,9 milioni di euro;
riqualificazione Piazza Sacro Cuore e Corso Umberto, dove, come per i tratti di riviera indicati al punto precedente, verranno particolarmente curati arredo urbano, verde pubblico e manutenzione delle piante a dimora.

All’atto di delibera, nel corso dei lavori, ha fatto seguito anche l’approvazione da parte dell’Esecutivo della collegata proposta di aggiornamento al Dup (Documento unico di programmazione) 2021-2023, relativamente al Programma triennale dei lavori pubblici IN cui sono stati inseriti gli interventi su elencati. Il provvedimento dovrà ora passare al vaglio della Commissione Lavori Pubblici e quindi del Consiglio comunale prima di essere inoltrato, entro il 4 giugno, agli uffici del MEF competenti nella procedura.

<È un momento molto importante – ha detto il sindaco Carlo Masci – nel percorso che deve portarci al raggiungimento degli obiettivi che due anni fa ho presentato agli elettori e che sono indicati nelle aree strategiche “Città Vitale”, “Città Vivibile” e “Città Intelligente”. Nella visione che abbiamo di Pescara, insieme alla Giunta e alla maggioranza che mi sostiene, questi investimenti assumono un peso strategico sostanziale, unitamente agli interventi sul nuovo porto, sulla valorizzazione del fiume, sulle aree di risulta e sullo sviluppo ecosostenibile della città. Pescara può compiere quindi un passo in avanti di rilievo verso il ruolo di città sempre più inclusiva, moderna e “green>.

 

Pescara, 26 maggio 2021          

Inaugurate le “Fanciulle“ di Franco Summa

on .

L’area di Piazza Sacro Cuore sempre più polo culturale della città

 

L’amore del compianto Franco Summa per Pescara trova un altro luogo di magnificazione, nell’area di piazza Sacro Cuore. In questo punto centrale della città sono state infatti inaugurate questa mattina le “Fanciulle”, due sculture monumentali appartenenti alla serie di creazioni che il Maestro immaginò in vita e che ora la Fondazione Pescarabruzzo, con la collaborazione dell’amministrazione comunale e della Fondazione Summa, lascia in eredità alla comunità nel contesto di una più ampia visione che mira alla riqualificazione urbana di quello spazio cittadino, destinato sempre più a divenire polo artistico e culturale.

Numerosi i cittadini, gli operatori culturali e i rappresentanti istituzionali presenti in mattinata alla cerimonia di inaugurazione delle due preziose installazioni, collocate in posizione simmetrica sui due lati opposti della piazza, pronte a ricevere lo sguardo di passanti e visitatori. Rappresentano la realizzazione postuma di un progetto che l’artista scomparso a gennaio dello scorso anno aveva interpretato e vissuto come una relazione con la terra e in questo caso con Pescara.

  un altro dono che egli, autentico campione e precursore dell’arte urbana e ambientale, lascia in eredità alla sua città, cui era fortemente legato - ha detto questa mattina Nicola Mattoscio, presidente della Fondazione Pescarabruzzo -Nonostante le sue opere ambientali abbiano trovato i più positivi riscontri critici e anche in Abruzzo abbiano sempre ‘incantato’ appassionati e addetti ai lavori, le ‘Fanciulle’ richiedevano la dedica di un impianto stabile e coerente. Abbiamo voluto perciò proporre per le stesse una sede appropriata, un luogo di memoria e di esaltazione di un’originale concezione artistica, densa di significati e di attualità. Al contempo, le ‘Fanciulle’ possono essere anche un viatico per la riqualificazione urbana di Piazza Sacro Cuore, destinata sempre più a divenire un richiamo artistico e culturale nel centro della città dopo l’inaugurazione dell’Imago Museum>.

Ammirando queste installazioni, si ha la chiara percezione di quella che era la vocazione di Summa per la bellezza cromatica, già presente in altri luoghi del capoluogo adriatico. “Le Fanciulle” sono monumenti urbani verticali, dell’altezza di 4,90 metri, che disegnano forme e lineamenti dell’immaginario al femminile; sono state realizzate da un’azienda molisana e rilanciano varie tonalità concentriche dei codici di colore cari a Summa, il tutto valorizzato dalla proiezione di luci dal basso.

 

Per il primo cittadino di Pescara, Carlo Masci <la collocazione in piazza Sacro Cuore, che abbiamo autorizzato con gioia, risponde proprio alla volontà di assegnare una specifica identità urbana a questo spazio, che ha e avrà i suoi punti cardinali nella chiesa del Sacro Cuore, nel Museo d’Arte Moderna e ora nelle Fanciulle di Summa. È  un risultato che raggiungiamo perché quando tutti gli attori presenti sul territorio,e in questo caso  il Comune, le Fondazioni, la Soprintendenza Archeologica  e le associazioni, comprendono il valore di collaborare per raggiungere obiettivi di crescita e di valorizzazione del sistema locale, si possono cogliere  obiettivi importanti. Quello odierno è  un altro momento di quel percorso che questa amministrazione ha intrapreso fin dal suo insediamento per assegnare sempre più a Pescara un profilo di realtà tendente naturalmente all’arte e alla cultura>.   

Questa mattina erano presenti all’inaugurazione gli assessori comunali alla Cultura, Mariarita Paoni Saccone, e ai Grandi Eventi, Alfredo Cremonese, il consigliere regionale Guerino Testa, i consiglieri comunali Massimo Pastore, Ivo Petrelli e Manuela Peschi, quest’ultima anche nella veste di presidente della Commissione Cultura.

 

Ottorino La Rocca, presidente della Fondazione Summa, dopo aver ringraziato la Fondazione Pescarabruzzo e l’amministrazione comunale, ha anticipato che <la serie delle Fanciulle sta riscuotendo grande successo anche in altri comuni dell’Abruzzo. È un’occasione per migliorare l’appeal di Pescara e questo, come Fondazione, ci riempie di soddisfazione>.

 

 

 

Pescara, 22 maggio 2021