ULTIMISSIME

Il sindaco Carlo Masci firma l’ordinanza che dispone le fasce orarie di attività per i pubblici esercizi che somministrano alimenti e bevande

on .

Entrerà in vigore venerdì 11 giugno la preannunciata ordinanza che il sindaco di Pescara Carlo Masci, recependo un ordine del giorno votato dal Consiglio comunale, ha firmato in queste ore allo scopo di regolamentare gli orari di apertura e chiusura delle attività cittadine, in particolare nelle aree cittadine in cui maggiore è l’affluenza di persone per la presenza di locali come bar, pub e ristoranti. Obiettivo del provvedimento è stato quello di contemperare il diritto al riposo notturno dei cittadini con la necessità di favorire il più possibile la ripartenza di quegli esercizi messi in difficoltà, nel corso dell’ultimo anno, dalle chiusure provocate dall’emergenza sanitaria. Non meno rilevante è stata l’attenzione al mantenimento di un adeguato livello di decoro urbano e di tutela della pubblica incolumità che, sopratutto nelle ore serali e notturne, può determinare potenziali problemi di ordine e sicurezza pubblica. Sentite quindi, in incontri svoltisi negli ultimi due giorni in Comune,  le associazioni di categoria di Pescara, vale a dire  Confesercenti, Confartigianato, Confcommercio, Cna e Casartigiani, e dopo averne dato comunicazione al Prefetto Giancarlo Di Vincenzo, sono state determinate misurevolte a contemperare il legittimo interesse degli imprenditori locali all’utile di impresa con le richieste dei residenti delle zone interessate alla quiete e alla sicurezza urbana. L’ordinanza  del sindaco Masci introduce quindi in via temporanea – cioè dall’11 giugno e fino al 7 luglio 2021 –  la seguente disciplina per giorni, orari e aree distinte di Pescara, come riepilogata:      

 

 

1. Zona limitrofa a Piazza MuziiVia C. Battisti - Via Piave - Via Mazzini - Via Forti - Via Goito - Via Curtatone - Via De Cesaris - Via Minghetti - Via Poerio - P.zza M.Muzii - P.zza Santa Caterina - Via Quarto dei Mille - Via De Amicis;

 

2. Zona Centro StoricoVia delle Caserme - Largo dei Frentani -Via dei Bastioni – Corso Manthonè - Via Catone – Via Corfinio – Via Petronio – Via E.Flaiano – Piazza dell’Unione – Piazza Garibaldi

 

dalla domenica al giovedì, dalle ore 06:00 alle ore 00:30 del giorno successivo; venerdì e sabato dalle ore 06:00 alle ore 01.30 del giorno successivo;

 

3. Altre zone della città

dalla domenica al giovedì, dalle ore 06:00 alle ore 01:00 del giorno successivo; venerdì e sabato, dalle ore 06:00 alle ore 02.00 del giorno successivo.

 

 

 

<La pubblica amministrazione – ha detto questa sera il sindaco Carlo Masci – ha il dovere e la responsabilità di regolare comportamenti e attività sociali ed economiche, facendo in modo che non vi siano interessi prevalenti per l’una o l’altra categoria. Se così non fosse verrebbe meno al suo ruolo e alle sue funzioni. Il punto di equilibrio basato sul buon senso e sul rispetto di tutti i cittadini deve sempre prevalere sugli interessi di parte; solo così costruiremo una città più accogliente e accresceremo la qualità della vita di tutti noi. Sono convinto che nelle prossime settimane, quando l’estate vivrà la sua fase centrale - si potranno fare significativi passi in avanti, questo se le condizioni lo permetteranno>.   

 

 

 

 

Pescara, 9 giugno 2021

            

L’estate inizia adesso: da venerdì 11 giugno apre il Pescara City Summer

on .

Sarà il villaggio dell’intrattenimento, tra sport, musica e cultura
      

 Pescara inaugura l’estate 2021 con un evento straordinario, un vero e proprio villaggio dell’intrattenimento, tra sport musica e cultura. Venerdì 11 giugno, nello spazio dello Stadio del Mare, apre infatti i battenti il Pescara City Summer: saranno 31 giorni durante i quali si terranno attività ed eventi di fitness, musica e animazione che coinvolgeranno turisti e visitatori. La manifestazione è stata presentata questa mattina durante una conferenza stampa svoltasi in Comune e alla quale hanno partecipato il sindaco Carlo Masci, gli assessori ai Grandi Eventi, Alfredo Cremonese, alla Cultura, Mariarita Paoni Saccone e allo Sport, Patrizia Martelli, oltre ai rappresentanti dell’Associazione E20 che organizza la manifestazione, Valerio e Maurizio Ciccocioppo. E’ intervenuto anche Simone D’Angelo in rappresentanza dell’Endas.

 L’amministrazione comunale ha voluto ricreare quindi un luogo di socialità e divertimento che caratterizzerà tutta la prima parte della stagione balneare e che accoglierà quanti raggiungeranno il lungomare. Ma sarà anche un’opportunità per dedicarsi al movimento e alla pratica sportiva; il 4 luglio è in calendario la gara nazionale di Crossfit, in concomitanza con la DJK Summer 2021, mentre il 13 luglio, tra gli ospiti più attesi del villaggio, sarà a Pescara Jill Cooper, una delle star più note del fitness. Per quanto riguarda gli eventi musicali, oltre alle esibizione di cover band locali,  da segnalare il gruppo dei Rota Temporis, che suonerà sabato 12 giugno  proponendo le suggestive sonorità della musica celtica  grazie a una strumentazione originale dell’epoca, con cui hanno già impressionato il pubblico di “Italia’s Got Talent”.

Il 19 giugno Pescara accoglierà l’Italian Green Road Award, per la premiazione dell’Oscar italiano del cicloturismo. Ma il villaggio sarà davvero un luogo dedicato all’attività fisica: sono infatti previste lezioni di yoga, ginnastica funzionale, spinning, surf e sup.

Non ultimo, visto il periodo, è importante sottolineare che sarà possibile seguire su maxischermo i Campionati europei di calcio che proprio da venerdì vedranno in campo la Nazionale del Ct Mancini protagonista della partita inaugurale contro la Turchia.
Tra gli altri appuntamenti ricordiamo le selezioni di Miss Mondo, la rassegna Cinema sotto le Stelle, la presentazione di alcune novità editoriali e l’evento “Un abbraccio tra il cielo e il mare” di Fabrizio Fasciani e Simone Pavone.
E’ proprio il caso di dire che l’estate inizia adesso. 

 

<Pescara darà il meglio anche in questa stagione estiva - ha detto il sindaco Carlo Masci - e il Pescara City Summer sarà davvero il luogo che esprimerà al meglio il collegamento tra il mare e la voglia di divertirsi di tutti i pescaresi e dei visitatori. Sono convinto che a Pescara le persone che arriveranno saranno tantissime, perché la nostra città è un polo d’attrazione tutto l’anno per le località limitrofe, e lo è soprattutto durante la bella stagione>.

Per l’assessore ai Grandi Eventi Alfredo Cremonese <è importante sottolineare come il Pescara City Summer rappresenterà davvero il punto di riferimento per le attività legate alla stagione, balneare che mi auguro sia quella della piena ripresa per tutte le attività. Vorrei ringraziare tutti colore che hanno lavorato per organizzare la manifestazione e quindi anche i nostri uffici che hanno bruciato le tappe per farsi trovare pronti per l’11 giugno>.

In conferenza stampa, l’assessore alla Cultura Mariarita Paoni Saccone ha parlato di <voglia di recuperare un anno perduto. Queste sono le manifestazioni che più di altre possono spingere tutte le attività commerciali, gli stabilimenti balneari e gli operatori dello spettacolo e dell’intrattenimento, che hanno molto sofferto, a tornare verso una normalità che tutti abbiamo sognato nei mesi bui della pandemia. L’emergenza c’è ancora, ma con senso di responsabilità è possibile arricchire in sicurezza la nostra proposta>. Per l’assessore allo Sport Patrizia Martelli <le numerose manifestazioni in programma vedranno protagonisti i giovani e non solo. La pratica sportiva in tutte le sue forme dopo il lockdown vive un momento di grande rilancio e il villagio del Pescara City Summer è davvero la location migliore per far tornare i pescaresi e i turisti a fare movimento.  La spiaggia sarà quindi la location ideale per questo>.

Pescara, 8 giugno 2021   

Il Consiglio comunale approva il quarto aggiornamento al Dup

on .

Nei prossimi giorni sarà pubblicato il bando del progetto di riqualificazione delle aree di risulta della ex stazione ferroviaria
      

Il Consiglio comunale, riunitosi questa mattina in videoconferenza,  ha approvato l’annunciato aggiornamento al Documento unico di progettazione (DUP) riguardante l’intervento di riqualificazione delle aree di risulta della ex stazione ferroviaria di Pescara. Un passaggio obbligato, che rimodula il Programma triennale dei lavori pubblici 2021-2023, per procedere al bando europeo necessario a individuare il soggetto che realizzerà le opere che in quell’area – cuore pulsante di Pescara – sono destinate a cambiare il volto della città rendendola più moderna e attrattiva, in grado di offrire servizi a beneficio di una mobilità green ed ecosostenibile. La proposta di delibera, riguardante il progetto di fattibilità tecnica ed economica del progetto, è passata con 23 voti favorevoli e 4 contrari. Un intervento che presenta un quadro economico complessivo da 56 milioni di euro e un finanziamento pubblico da 15,9 milioni di euro, ripartito nella realizzazione di opere nei seguenti ambiti: un grande parco centrale da 66mila metri quadrati, il secondo più grande del capoluogo dopo la pineta dannunziana, con fontane ed elementi di pregio per l’arredo urbano;  parcheggi a silos e parcheggio interrato, per una dotazione di circa 2500 posti auto per la sosta; un’area commerciale; un’area residenziale; infrastrutture di viabilità e trasporto consistenti in una strada urbana “verde” di quartiere, in una pista ciclabile di riconnessione e di completamento di quella esistente, oltre a un passaggio pedonale di collegamento tra il parcheggio interrato e la stazione; un nuovo terminal bus, con 20 stalli per le linee extraurbane e 15 per i bus urbani, con relativi locali e strutture di servizio.

 

 <Il voto dell’assemblea – ha detto il sindaco Carlo Masci – rappresenta il via libera definitivo alla procedura. Nei prossimi giorni il bando europeo sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e da quel momento ci saranno 5 mesi per individuare l’operatore economico che procederà alla realizzazione delle infrastrutture in progetto. Raggiungiamo quindi un altro dei punti fondamentali del programma di governo che ho presentato due anni fa agli elettori. In un momento così importante per Pescara, mi fa piacere ricordare le figure di Carlo Pace, Nino Sospiri e Lucio Candeloro che molto si batterono affinché quelle aree dismesse della ferrovia divenissero patrimonio pubblico di Pescara. Senza la loro azione non saremmo qui oggi, dopo decenni di impegni e annunci caduti nel vuoto, a celebrare un evento di rilevanza storica così importante per la visione che abbiamo della città e per il futuro delle nuove generazioni>.

 

Il capogruppo della Lega Vincenzo D’Incecco ha tenuto a sottolineare come il progetto approvato <preveda, rispetto a quello varato dalla precedente amministrazione, dei cambiamenti sostanziali che riguardano sia il numero dei parcheggi a disposizione dell’utenza, circa 500 in più, sia la riduzione della durata della concessione al privato che si aggiudicherà il bando. Non meno importante è l’aver introdotto la via verde che permetterà l’attraversamento di mezzi pubblici non inquinanti al limitare del parco centrale. È un risultato che abbiamo voluto con determinazione come maggioranza e come gruppo della Lega e che oggi rivendichiamo con soddisfazione>.  

 

In precedenza l’assemblea aveva approvato il rendiconto della gestione 2020, atto che permette di sbloccare gli investimenti futuri e che rappresenta il primo documento legato interamente della gestione Masci; si tratta del consuntivo di una fase contabile caratterizzate dall’emergenza sanitaria e quindi da un’annualità eccezionale, e che nonostante questo ha messo in evidenza segnali favorevoli: incremento dei residui attivi, decremento dei residui passivi con un abbattimento della situazione debitoria, infine una riduzione dell’esposizione con Banca Caripe, tesoriere dell’ente. Un andamento virtuoso che permette la restituzione al Mef di una quota finanziaria del fondo di rotazione, superiore a quella programmata. Non da ultimo va sottolineato come Pescara non rientri tra i comuni ammoniti dalla Corte dei Conti riguardo all’utilizzo si somme vincolate. <Mi sembra che l’amministrazione abbia portato in fondo una scelta di rigore necessaria a tenere il governo dei conti pubblici>  ha affermato l’assessore al Bilancio Eugenio Seccia, che ha illustrato il documento.

 

Approvata dall’assemblea anche la modifica al regolamento per l’istituzione del Canone unico patrimoniale; tra le novità introdotte viene normata l’effettuazione di pubblicità sonora tramite apparecchi fissi o ambulanti e il versamento del relativo canone; viene inoltre inserita – riguardo ai fitti di banchi e box in concessione per il commercio – la possibilità di effettuare il versamento, da parte dei concessionari, entro il 10° giorno di ogni mese (e non entro il 5°, come avvenuto finora).

Pescara, 7 giugno 2021

 

                    

Appuntamento domenica per ripulire dai rifiuti la spiaggia dinanzi alla Nave di Cascella

on .

L’amministrazione comunale guarda con occhio attento alla tutela dell’ambiente marino e allo sviluppo ecostenibile. In questo contesto va inserito il sostegno offerto dall’assessorato al Demanio al progetto  Mare Nostrum - Clean Up delle spiagge” che domenica 6 giugno vedrà i soci del Distretto Rotaract 2090, del Distretto Rotary 2090 e dei Rotaract Club del territorio abruzzese ripulire i litorali dai rifiuti sulla spiaggia antistante la Nave di Cascella.

L’appuntamento è quindi per domenica 6 giugno - dalle 10 alle 13 - ed è aperto a tutti i cittadini.

 <Il progetto “Mare Nostrum” – spiegano gli organizzatori – è nato da una idea del Rotary Club Milano e adottato anche da altri club Rotary e dai giovani del Rotaract, oltre che da altri enti e organizzazioni che hanno a cuore il benessere degli ecosistemi acquatici. L’attività di domenica 6 giugno nasce dalla necessità di preservare l’habitat del Mediterraneo, attraverso azioni concrete per tutelare le risorse naturali e la biodiversità, consapevoli che l’eredità più importante che possiamo lasciare alle future generazioni è un ambiente sano in cui crescere>.

All'iniziativa aderiranno anche le associazioni "AIGU - Associazione Italiana Giovani UNESCO", comitato di Abruzzo e Marche, e "Associazione Onlus Genitori e figli per mano".

<Mi auguro che siano in molti a partecipare – ha detto l’assessore al Demanio Mariarita Paoni Saccone -  Abbiamo con piacere dato il nostro patrocinio all’evento a conferma del fatto che questa amministrazione non intendere arretrare rispetto alla necessità di preservare il più possibile l’integrità ambientale del nostro territorio e del litorale in particolare. Vivere questo tipo di esperienza rappresenta anche un momento di crescita culturale per tutti rispetto al futuro che abbiamo disegnato per Pescara, una città che vuole essere sempre più “green”, pulita e attrattiva>.

<In queste settimane abbiamo sempre rivendicato l’importanza della Bandiera Blu che abbiamo appena ottenuto - ha detto l’assessore all’Ambiente Isabella Del Trecco – Ma questo deve rappresentare a maggior ragione un impegno per il futuro, cui ogni cittadino deve offrire un contributo personale. E la manifestazione di domenica è in questo senso un’opportunità>.

Tutti potranno partecipare: basterà vestirsi in modo comodo eindossare mascherina, guanti e pettorina. Sarà necessaria anche l’autocertificazione utile allo svolgimento dell’attività, nel rispetto anche delle prescrizioni anti covid-19.

Pescara, 4 giugno 2021