ULTIMISSIME

Sì del Consiglio ad Adriatica Risorse Spa.

on .

Sindaco e Presutti: “Con la partecipata in house del Comune avremo un servizio più efficiente e si completerà il risanamento dei conti dell’Ente”

 

Sì del Consiglio alla nuova società di riscossione dei tributi comunali. L’assemblea ha approvato la delibera con 17 voti favorevoli.

 

“Il Consiglio ha approvato la delibera di costituzione di Adriatica Risorse Spa, la nuova società interamente partecipata dal Comune di Pescara, affidataria in house della riscossione volontaria e coattiva dell’intero ciclo delle entrate – così il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore alle FinanzeMarco Presutti– Si tratta di un atto fondamentale perché consentirà all’Ente di offrire un servizio di qualità ai cittadini, che potranno interloquire con un unico soggetto per tutte le loro istanze, semplificando gli adempimenti e rendendo più semplici anche tutte le operazioni. 

Il nuovo soggetto rappresenta un’innovazione strategica per il Comune, soprattutto nel nuovo quadro di finanziamento degli Enti Locali che sempre più devono autofinanziarsi, rendendo quindi indispensabile la realizzazione di un processo efficiente di tutte le fasi della raccolta e della coazione del ciclo dei tributi.

La società permetterà inoltre di contrastare efficacemente l’evasione fiscale, perseguendo anche l’obiettivo perequativo di giustizia sociale e rendendo possibile la messa a regime, in futuro, della riduzione del carico fiscale procapite.

Con la delibera si conclude l’azione di governo di questa Amministrazione finalizzata al risanamento dei conti, iniziata quattro anni fa con l’approvazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale, nonché la completa digitalizzazione dei processi amministrativi, mediante la creazione di una piattaforma digitale unica, capace di mettere a sistema tutti i dati in possesso dell’Ente, rendendo possibile anche l’incrocio con le altre banche dati esterne della Pubblica amministrazione.

In sostanza, dopo aver operato una efficace revisione della spesa, aver fatto fronte all’ingente massa debitoria trovata al nostro insediamento, praticamente azzerata per i debiti a medio e lungo termine (oltre i 12 mesi di anzianità), dopo aver reso efficiente sul piano organizzativo e funzionale la macchina amministrativa, si è completato oggi l’ultimo tassello che permette al Comune di disporre in modo più sicuro, efficace e giusto delle risorse di cui abbisogna per far fronte ai servizi necessari ai cittadini. 

Approvata la delibera, entro un mese potrà essere costituita la società che pertanto sarà operativa già dal mese di giugno”.

 

 

Pescara, 9 aprile  2019  

Domenica 7 Aprile 2019 ore 18:00 - Inaugurazione della mostra “Segni Ancestrali”

on .

Le sale Artisti e Michelucci dell’Aurum ospitano un percorso di sculture in marmo e bronzo e disegni preparatori del Maestro Gino Masciarelli qui esposte per la prima volta.

Gino Masciarelli nasce nel 1940 a Chieti. Il padre lo avvia sin da giovane nella sua bottega artigiana. All’eta( di ventitre anni si trasferisce a Milano dove lavora presso il Centro Sperimentale di Ricerca Scientifica “F. Marinotti” e si occupa di ripresa cinematografica ad Alta Frequenza – 5.000 fotogrammi al secondo – Da questa esperienza ha maturato la realizzazione del tema “VOLI”.

Nel 1969 apre lo studio nel quartiere di Brera punto d’incontro di artisti ed intellettuali nazionali ed internazionali quali: Wilfredo Lam, Philip Martin, Mimmo Rotella, Gianni Dova, Marino Marini, Fernanda Pivano, Giorgio Gaber, Claudio Abbado, Giovanni Testori, Indro Montanelli, Giorgio Strehler.

Dal 1974 al 1984 alterna l’attività artistica tra Milano ed il Nord America in particolare a Toronto. In questo periodo realizza la serie di sculture del “Ciclo Totemico”. Dal 1990 alterna per un decennio la sua attività artistica tra l’Italia e la Germania, principalmente a Berlino dove realizza sculture “a cera persa” nella storica fonderia d’arte Hermann Nöack. Le sue opere fanno parte di collezioni museali, fondazioni e collezioni private italiane ed estere. Il Comune di Solaro (Mi) gli ha dedicato una Gipsoteca, raccolta museale dei modelli originali in gesso.
Le opere esposte, la cui cura e( affidata a Raffaella Cordisco e l’allestimento a Davide Gallo, accompagnano il visitatore in un suggestivo ed appassionato viaggio dal mistico al simbolico, dove ogni sosta e( la rivelazione del mondo incantato dell’artista, metafora della conoscenza e della vita nella sua dimensione sorprendente e immaginosa raccontata attraverso il mito ed il segno arcaico. Un universo in continuo divenire che chiarisce la Storia dell’uomo dalle valenze totemiche alle scale, a ricordarci che siamo parte di un tutto a cui ricongiungersi.

Intervengono:

Avv. Marco Alessandrini - Sindaco del Comune di Pescara
Prof. Giovanni Di Iacovo – Vice Sindaco Comune di Pescara con delega alla Crescita Culturale Prof. Marco Marinacci – Storico dell’arte
Prof. Carmelo Strano – Filosofo e Critico d’arte

Info:

Ufficio Comunicazione - Sabrina Pierdomenico cellulare 392 3757142 e-mail : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

AURUM, Largo Gardone Riviera, – Pescara
Esposizione 7 - 27 aprile 2019
ORARI APERTURA: 09.00 - 13.00 / 15.00 -19.30 dal Lunedì( alla Domenica Giorni di chiusura : 21, 22 e 25 Aprile 2019

SEGUICI SU:
FaceBook:
#www.facebook.com/Gino-Masciarelli

Instagram: #instagram.com/ginomasciarelli

Al via dal 7 aprile la mostra mercato di artigianato con carta riciclata di Antonio Di Federico

on .

Al via da domenica 7 aprile al Circolo Aternino di Piazza Garibaldi la mostra mercato di Artigianato con carta riciclata, dell’artista Antonio Di Federico. L’esposizione di oggetti sarà visitabile fino al 14 aprile: manufatti singolari delle forme e ispirazioni più svariate che reinterpretano oggetti di ieri e di oggi: cesti, vasi, lampade, portaoggetti, borse, quadri, decorazioni, idee regalo, bigiotteria, oltre che vere opere d’arte da ammirare nei particolari come la locomotiva esposta nel piazzale della stazione centrale, un  trabocco e il faro di Ortona.

La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 19,30

 

“Mio padre è quello che definirei un uomo d’altri tempi, con principi e valori che non si trovano più, ma che continua a perpetrare perché coerente e sincero – dice il curatore della mostra Melisa Di Federico - Da bambino d’estate lo mondavano “a bottega” e arti e mestieri sono entrati in qualche modo nel suo dna tanto che è sempre pronto a smontare, aggiustare, costruire, inventare da che ho memoria e ancora oggi. Sicuramente nato con una vena artistica e con la predisposizione alla pazienza e alla meticolosità,  da un po’ di tempo a questa parte ha scoperto che la carta che buttiamo via – giornali, riviste, volantini pubblicitari, vecchi libri, etc. – può riprendere nuova vita diventando oggetti di uso quotidiano o tanto altro. E’ partito dalle cannucce fatte di carta (tessitori) per realizzare i primi portapenne e ogni giorno mi stupisce con cosa riesce ancora ad inventare o riprodurre con ingegno, creatività, pazienza e passione.  Autodidatta, come in tante delle sue cose, riesce a realizzare oggetti utili, ecosostenibili e molto belli. Questa mostra l’ha desiderata, voluta e realizzata da solo. Credo sia un modo per far vedere a tutti cosa sia il riciclo creativo, cosa si può ottenere con la carta e la fantasia, cosa si può fare di concreto per rendersi utili all’ambiente e al mondo in cui viviamo. Credo anche, però, che sia la sua rivalsa, un modo per sentirsi Vivo e per rendersi utile, il suo modo per non sprecare tempo, ma per tenersi impegnato ancora, lui che ha avuto un’altra possibilità e se la gioca anche così”.

 

Pescara 4 aprile 2019

Colle del Telegrafo aperto sin dalle 5,30 fino a settembre il sabato e la domenica.

on .

 L’assessore Marchegiani: “Una scelta che risponde alle istanze di tanti cittadini e fotoamatori”

 

“Il parco di Colle del Telegrafo apre all’alba da questo fine settimana. In concomitanza con l’ora legale e fino a tutto settembre, abbiamo deciso di adottare un orario speciale per questa straordinaria area verde cittadina, recuperata alla fruibilità. Molti fotografi professionisti e amatoriali ci hanno chiesto di poter utilizzare la formidabile vista che il parco offre, per fare fotografie non solo ai tramonti, così abbiamo deciso di assecondare tali istanze, fissando alle 5.30 di ogni sabato e domenica l’apertura del parco.

Si tratta di un provvedimento attuabile senza particolari disagi, visto che ad occuparsi dell’apertura e chiusura dei nostri parchi è Attiva, che ha già orari simili per assolvere agli altri servizi, così sarà possibile vivere il Colle del Telegrafo in questo speciale modo.

Da quando lo abbiamo riaperto tantissimi hanno scoperto il fascino di quella che è una delle zone più belle e identitarie della città, dotato di una vista davvero eccezionale sia sulla costa, che sull’entroterra e le nostre due montagne. L’area è attrezzata, dotata di parcheggio e facilmente raggiungibile da Strada Colle Marino, un piccolo viaggio romantico o alla scoperta del nostro paesaggio, che si potrà fare ora anche alle prime luci dell’alba e fino al tramonto”. 

 

Pescara,  30 marzo 2019

 

L’assessore a Verde Pubblico e Parchi

Paola Marchegiani